Home Politica Voto palese – Come i cittadini l’hanno ottenuto, tra spogliarelli e fiumi di chiamate sul Senato

Voto palese – Come i cittadini l’hanno ottenuto, tra spogliarelli e fiumi di chiamate sul Senato

1,083

L’organizzazione di campagne Avaaz si felicita per la decisione storica di impiegare un voto palese per decidere della decadenza di Berlusconi dal Senato. Avaaz ha coordinato una grande campagna contro il voto segreto, con oltre 110mila firme raccolte (http://www.avaaz.org/it/italy_no_secret_vote_rb), una manifestazione di cittadini nudi di fronte al Senato finita su tutti i giornali e un fiume di email e chiamate ai senatori chiave negli ultimi giorni prima del voto. Ieri le agenzie di stampa riportavano:

Nudi Al Senato (Immagine dimostrativa)“sono centinaia le telefonate che da stamattina stanno intasando i telefoni del Gruppo Autonomie-Psi per esercitare pressione affinche’ il voto sia palese. Cio’ sta impedendo di chiamare dagli uffici all’esterno bloccando qualsiasi attivita’” (AGI) e uno dei senatori chiave, Karl Zeller (SVP) ieri ha dichiarato ai media:

“Tante mail mi chiedono di schierarmi contro lo scrutinio segreto. VedrĂČ. Non mi era mai capitato nella mia vita, sono stupefatto” (La Repubblica)

Luis Morago, Direttore delle Campagne di Avaaz ha dichiarato: “Oggi gli Italiani si sono ripresi un pezzo importante di democrazia. Il voto palese al Senato mette la parola fine alle speranze di impunità di Berlusconi e punta un faro sul Senato in modo che risponda ai cittadini e non ad altri interessi. E’ una svolta conquistata grazie a migliaia di chiamate e email ai senatori indecisi, che alla fine hanno deciso di rispondere a questa richiesta di trasparenza.”

Voto palese – Come i cittadini l’hanno ottenuto, tra spogliarelli e fiumi di chiamate sul Senato ultima modifica: 2013-10-31T14:47:25+01:00 da CanaleSicilia