Home Attualità Vittime delle mafie, giornata della memoria – Antoci: “Miglior modo per ricordarli è impegno quotidiano”

Vittime delle mafie, giornata della memoria – Antoci: “Miglior modo per ricordarli è impegno quotidiano”

572

Giuseppe AntociEra l’1 marzo del 2017 quando veniva approvata in Parlamento la legge che istituiva “la Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. Da allora, ogni 21 marzo, viene celebrata in forma ufficiale a livello nazionale.

Nel corso di questa giornata vengono promosse diverse iniziative con tanti ragazzi che vengono sensibilizzati e informati su questa triste pagina della storia italiana.

“Il miglior modo per ricordare le vittime di mafia è l’impegno quotidiano di ognuno di noi, consapevoli che la cultura della Legalità si costruisce giorno dopo giorno, attraverso i piccoli gesti e si ottiene cercando di unire le forze delle migliori risorse del Paese” – così Giuseppe Antoci Presidente Onorario della Fondazione Caponnetto scampato ad un attentato mafioso nel maggio del 2016. “I tanti ragazzi che in queste ore partecipano alle varie iniziative sono il cuore pulsante di questi gesti giornalieri” – ancora Antoci.

“Stasera alle 21 parteciperò, insieme a Rita Dalla Chiesa, ad un evento organizzato dalla Città di Parabiago (MI), per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie e comprendere meglio le infiltrazioni mafiose, le difficoltà nel contrastarle e cosa significhi rischiare la vita o vivere il dolore della perdita violenta di un familiare a causa dell’impegno antimafia – conclude Antoci.

Vittime delle mafie, giornata della memoria – Antoci: “Miglior modo per ricordarli è impegno quotidiano” ultima modifica: 2021-03-21T10:10:24+01:00 da CanaleSicilia