Home Attualità Vaccini – La rivoluzione parte da Messina: “Covid Free Zone” e somministrazioni in scuole e farmacie

Vaccini – La rivoluzione parte da Messina: “Covid Free Zone” e somministrazioni in scuole e farmacie

399

Alberto Firenze Messina

Firenze: “Al via l’operazione Freedom & Safety numerose iniziative dell’Ufficio commissariale per raggiungere il 70% della popolazione vaccinata”. Da “SportVax” in collaborazione con importanti squadre a “FastVax” per far arrivare le dosi in tutta l’area metropolitana. Con Federfarma partiranno i vaccini anche in 30 farmacie. Alagna: “Serve maggiore responsabilità da parte dei cittadini”.

La rivoluzione per incentivare l’adesione alla campagna vaccinale parte da Messina: al via da oggi l’operazione “Freedom & Safety” (libertà e sicurezza) che prevede numerose iniziative promosse dall’Ufficio per l’emergenza covid di Messina con l’obiettivo di raggiungere il 70% della popolazione vaccinata; sono state illustrate stamane in conferenza stampa alla Fiera di Messina cui hanno preso parte il commissario covid Alberto Firenze, il commissario Asp Messina Dino Alagna, il responsabile marketing dell’Acr Messina Giuseppe Bellantoni, il vicepresidente della Camera di Commercio di Messina Alberto Palella e il responsabile Hub Parco Corolla di Milazzo Santi Grillo.

Si comincia col mondo della scuola: parte “SCHOOL VAX – l’istruzione è al sicuro” che prende spunto dall’obbligo ministeriale di avere il green pass per poter entrare a scuola. L’Ufficio covid, dal 14 al 24 settembre, organizzerà una serie di punti vaccinali all’interno di alcune scuole per dare la possibilità a studenti over 12 anni, genitori, personale docente e non docente di ricevere la dose. Anche in provincia hanno aderito alcuni istituti: ad esempio allo “Sciascia Fermi” di Sant’Agata di Militello, diretto dalla dirigente scolastica Maria Larissa Bollaci, dal 20 al 24 settembre, verrà allestito un punto vaccinale.

“Stiamo mettendo in campo ogni azione possibile per accelerare le vaccinazioni di massa e far comprendere agli scettici l’importanza, la sicurezza e l’efficacia del vaccino – ha detto il commissario Firenze – per questo abbiamo chiamato questa operazione Freedom & Safety per dare una svolta alla campagna all’insegna della libertà e sicurezza. A breve partiranno i vaccini anche nella farmacie in collaborazione con Federfarma”. Il presidente di Federfarma Messina Giovanni Crimi: “Tra città e provincia sono già 30 le farmacie che hanno aderito al progetto”.

La seconda iniziativa è “FASTVAX – il tuo vaccino è qui”: le somministrazioni arriveranno in tutte le cittadine dell’area metropolitana attraverso una serie di eventi vaccinali.

“All’inizio della campagna vaccinale rincorrevamo i vaccini, adesso bisogna rincorrere le persone – ha ricordato Alagna – è un paradosso che dobbiamo combattere per cercare di migliorare le percentuali di adesione alla vaccinazione da parte della nostra città e provincia. I numeri delle terapie intensive sono evidenti: la quasi totalità dei ricoverati non sono vaccinati. Dunque serve un maggiore senso di responsabilità da parte della gente”.

Particolare attenzione è stata rivolta al mondo dello sport: “SPORTVAX – atleti e tifosi protetti”, una serie di manifestazioni organizzate con squadre sportive siciliane di rilievo del mondo del calcio come l’ACR Messina, nel basket con l’Orlandina Basket, nella pallavolo e nel nuoto; gli atleti inviteranno tutti i tifosi a vaccinarsi per vivere la stagione sportiva in totale sicurezza. “Abbiamo sposato immediatamente le iniziative proposte dal commissario Firenze – ha detto Bellantoni – solo grazie ai vaccini potremo tornare alla normalità”.
Un’altra idea originale e inedita è la “COVID FREE ZONE” che sarà promossa insieme alla Camera di Commercio: negozi, alberghi, strutture ricettive, attività e centri commerciali, aziende potranno richiedere l’attestazione di essere una zona covid free con l’esposizione di un apposito marchio rilasciato dall’Ufficio covid. Per ottenerlo sarà necessario far vaccinare tutti i dipendenti, effettuare periodicamente tamponi e porre in essere una serie di attività (igienizzazione e sanificazione dei locali, uso di mascherine, ecc): il personale del commissario per l’emergenza effettuerà controlli e verifiche prima di rilasciare il marchio Covid Free Zone. “L’obiettivo di queste azioni messe in campo è quello di trascorrere un autunno e un inverno più sereno rispetto agli anni scorsi – ha evidenziato Grillo – solo attraverso il raggiungimento di alte percentuali di persone vaccinate potremo aiutare le nostre imprese e i nostri commercianti a non ricadere nell’incubo dei lockdown e della crisi economica”.

Al via anche la “CARDVAX”, una card che garantisce sconti agli utenti vaccinati, con lo slogan “vaccinati e risparmi”, negli esercizi commerciali convenzionati. “Il nostro tessuto economico rischia di non riprendersi più – ha affermato Palella – questi due mesi estivi sono stati un’importante bocca d’ossigeno per il mondo imprenditoriale. Tuttavia non sono sufficienti a rimpinguare le voragini causate dalla pandemia. Se si vaccinano davvero tutti si eviteranno chiusure aziendali e licenziamenti”.

Infine “INFOVAX”: brevi video in cui medici e amministrativi rispondono a dubbi e curiosità degli utenti ancora perplessi sull’importanza e sicurezza dei vaccini.

Vaccini – La rivoluzione parte da Messina: “Covid Free Zone” e somministrazioni in scuole e farmacie ultima modifica: 2021-08-31T13:20:33+02:00 da CanaleSicilia