Home Attualità Una scelta in Comune – Competenza di giunta o consiglio? L’importante è raggiungere l’obiettivo

Una scelta in Comune – Competenza di giunta o consiglio? L’importante è raggiungere l’obiettivo

1,196

Donazione OrganiNino Interdonato, vicepresidente del Consiglio Comunale di Messina: “Felici che la Giunta Accorinti abbia approvato il progetto che consente ai cittadini di scegliere se diventare o meno donatori di organi (inserendo eventualmente la voce nella Carta d’identità), rammaricati di non aver potuto illustrare in aula la proposta avanzata, lo scorso 19 novembre, con il collega Crisafi: ci sono medaglie che andrebbero appuntate all’anima piuttosto che “incollate” al petto dei valorosi…”.

“La Giunta ha deliberato proprio ieri l’adesione al progetto “Una scelta in Comune”, proposta che io e Nicola Crisafi abbiamo inviato per l’approvazione il 19 Novembre. Grazie alla nostra proposta i cittadini, al momento del rilascio della carta di identità, potranno scegliere se diventare o meno donatori di organi.

Un atto di grande umanità ed un gesto di civiltà che avremmo voluto illustrare ed eventualmente dibattere anche in Consiglio comunale – ha precisato Interdonato – mentre di altro avviso è stata la Giunta dell’amministrazione Accorinti che, casualmente, proprio ieri ha deliberato il provvedimento mentre contestualemente veniva fornito il parere di regolarità della delibera che stava per approdare in consiglio comunale. Siamo felici – ha concluso il vicepresidente del Consiglio comunale di Messina – che il nostro lavoro sia piaciuto così tanto alla Giunta da non potere attendere il democratico dibattito in Consiglio comunale, previsto la prossima settimana; l’importante è comunque raggiungere l’obiettivo e ci sono medaglie che piuttosto che appuntarle al petto andrebbero “incollate” all’anima”.

Obiettivo dunque raggiunto #diventaDonatore #farenonparlare.

Una scelta in Comune – Competenza di giunta o consiglio? L’importante è raggiungere l’obiettivo ultima modifica: 2015-06-24T12:31:22+02:00 da CanaleSicilia