Home Politica Tortorici – Il TAR rigetta la richiesta del Comune di annullamento della nomina del Commissario ad acta

Tortorici – Il TAR rigetta la richiesta del Comune di annullamento della nomina del Commissario ad acta

1,496

Tribunale AmministrativoLe Funzioni Pubbliche di Cgil e Cisl apprendono della decisione del Tar Palermo di rigettare la richiesta di istanza cautelare avviata dal Comune di Tortorici per l’annullamento del Decreto Assessoriale di nomina del Commissario ad acta finalizzata alla dichiarazione di dissesto finanziario del Comune e all’annullamento di tutti gli atti connessi ed emanati dall’Amministrazione.

Una ulteriore prova di ostinata arroganza da parte dell’Amministrazione Rizzo che aggrava sempre più il disagio per i lavoratori e per la collettività che soggiace a scelte incomprensibili e ingiustificati che di fatto paralizzano lo sviluppo e la crescita di una comunità che nel tempo ha rappresentato centro e fulcro dell’economia locale e territoriale e che oggi merita sicuramente un riscatto precluso da un’Amministrazione che studia come restare salda alla poltrona non curandosi del danno e del male che viene fatto a Tortorici.

Quanto denunciato in questi anni – dichiarano i Segretari Generali delle Funzioni Pubbliche di Cgil e Cisl Clara Crocè e Calogero Emanuele – sta emergendo in tutta la sua gravità, ove le condizioni dei lavoratori e di tutta la cittadinanza peggiorano sempre più anche per l’inerzia degli Organi deputati ad intervenire per chiudere un capitolo indecoroso per la Pubblica Amministrazione e per tutta la Sicilia.

Non comprendiamo come di fronte a cotanto stillicidio le Istituzioni preposte, più volte informate e resi edotte, restano nel silenzio sapendo che questo sin oggi ha fatto solo due sole vittime: i cittadini che si vedono privati di una sana gestione della cosa pubblica ed i dipendenti che vivono in condizioni di precarietà, incertezze e disagio e che, ingiustamente, vengono messi alla gogna da parte degli amministratori al solo fine di nascondere le loro incapacità e loro strumentali strategie dismissive.

Auspichiamo che con quest’ultimo pronunciamento possa portare le Istituzione preposte (Corte dei Conti, Assessorato Regionale alla Funzione Pubblica, Commissione per la Trasparenza, Commissione Antimafia Nazionale e Regionale, Prefettura, Procura della Repubblica) ad assumere le giuste determinazioni per fare chiarezza e ristabilire trasparenza, buona amministrazione, serenità e buon vivere in una Comunità tanto martoriata e tanto mal amministrata.

Il Segretario Generale FP CGIL
(Clara Crocè)

Il Segretario Generale CISL FP
(Calogero Emanuele )

Tortorici – Il TAR rigetta la richiesta del Comune di annullamento della nomina del Commissario ad acta ultima modifica: 2016-07-04T09:37:13+02:00 da CanaleSicilia