Home Sport Tindari Rally – La scuderia RO racing trionfa grazie al successo di Mimmo Guagliardo e Giacomo Giannone

Tindari Rally – La scuderia RO racing trionfa grazie al successo di Mimmo Guagliardo e Giacomo Giannone

716

Guagliardo Giannone

La scuderia RO racing trionfa, grazie al successo di Mimmo Guagliardo e Giacomo Giannone al Tindari Rally valido per il Trofeo Rally di Zona per auto storiche. Note liete anche dagli altri impegni agonistici del fine settimana.

Non si arresta la lunga scia di successi per la scuderia RO racing, i cui portacolori hanno vinto l’edizione 2022 del Tindari Rally, riservato alle auto storiche e valido per il Trofeo Rally di Zona.

E’ stato un successo inseguito e meritato quello raggiunto, al Tindari Rally, da Mimmo Guagliardo e Giacomo Giannone. La gara si ù disputata il fine settimana appena trascorso sulle strade dell’hinterland messinese. I due palermitani, partiti con una Porsche 911 del Secondo Raggruppamento, allestita nella factory siciliana del pilota, hanno pagato una errata scelta di gomme nella prima giornata di gara che ù stata condizionata da condizioni meteo incerte. Guagliardo e il suo navigatore non si sono persi d’animo e nella seconda frazione hanno dato vita a una splendida rimonta che nemmeno una foratura ù riuscita ad arrestare.

Tra le moderne, nella gara valida soltanto per il Campionato siciliano rally, ottimo il risultato centrato da Franco e Antonio Schepis che hanno condotto la loro Peugeot 208 al settimo posto in classifica generale e al secondo della classe Rally4. Sempre nella stessa categoria, ma con una Peugeot 208 in versione turbo, il termitano Filippo Indovina ha regalato alla sua navigatrice esordiente, Laura Cianciolo, la quinta piazza. In classe N3 quarta posizione per Nunzio Cocuzza e Biagio Interdonato che, a bordo di una Renault Clio Rs, hanno preceduto la vettura gemella dei compagni di scuderia Carlo Stassi e Vincenzo Cosenza. E’ stato di buon auspicio il passaggio dalle salite ai rally per Antonino Torre. Il neo campione della categoria Gt Cup2 del Campionato italiano velocità della montagna ha vinto, in coppia con la navigatrice esordiente Giovanna Gangemi, a bordo di una Peugeot 106, la classe N1.

Il Spagna, al circuito di Jerez de la Frontera, nella penultima prova della categoria Supersport 300 del campionato motociclistico iberico, ha nuovamente impressionato il comportamento in gara del giovane tredicenne Noel Spangenberg. Il centauro machigiano, partito in sedicesima posizione, dopo aver rimediato una lussazione a una caviglia mentre circolava nel paddock con il suo monopattino, ha chiuso la sua gara al dodicesimo posto.

A Magione, all’Autodromo dell’Umbria, nuova vittoria di Federico Parrinello, con una Birel telaio 002, nel Trofeo Italia Classico.

In Campania al 10° Maxi Slaom di Roccadaspide, valido per il Campionato Italiano, Antonino Di Matteo ha condotto la sua Formula Gloria C8 a un soffio dalla top ten e alla vittoria di classe. Giuseppe Di Domenico in Gruppo Speciale, ha portato la Autobianchi A112 Abarth alla vittoria di categoria.

Al 27° Slalom di Misilmeri Cristian Burgio ha vinto, a bordo della sua Renault Clio Rs, sia la classe N2000 sia il Gruppo N. Con la stessa vettura, ma nella classe RS2000 Plus, vittoria raggiunta anche da Lorenzo Bonavires. Nella N1400 Salvatore Milioto ha condotto la sua Peugeot 205 Rally sul terzo gradino del podio proprio davanti alla Peugeot 106 del compagno di scuderia, Antonino Bellitti. In classe N1600 vittoria per la Citroen Saxo condotta da Michele Allegro. In Gruppo A con una Fiat Uno Turbo Paolo Torregrossa, ha raggiunto la vittoria nella classe A2000, piazza d’onore invece in classe A1400 per la Peugeot 106 di Filippo Francaviglia. Fabrizio Rinicella ha portato la sua Peugeot 205 al terzo posto della classe S5 e Sergio Marfia invece ha colto la piazza d’onore della classe S2 con la sua Autobianchi A112 Abarth.

Tindari Rally – La scuderia RO racing trionfa grazie al successo di Mimmo Guagliardo e Giacomo Giannone ultima modifica: 2022-10-03T16:44:52+02:00 da CanaleSicilia