Home Attualità Stralcio dei debiti sotto i 1.000 euro a Messina: niente sanzioni e interessi ma parte immediata la riscossione

Stralcio dei debiti sotto i 1.000 euro a Messina: niente sanzioni e interessi ma parte immediata la riscossione

411

Riscossione Messina

Il sindaco Basile invita i cittadini a “imparare a pagare i tributi” nonostante lo stralcio parziale delle cartelle esattoriali.

Il sindaco di Messina, Federico Basile, ha lanciato un messaggio ai cittadini in merito alla norma nazionale sull’eliminazione di sanzioni e interessi sui debiti fino al 2015 sotto ai mille euro. L’amministrazione comunale ha deciso di non opporsi alla norma, ma il sindaco Basile ha sottolineato che “lo stralcio parziale delle cartelle esattoriali non significa non pagare i tributi”.

In conferenza stampa, il sindaco ha spiegato che “il Comune non deve aderire ma la misura è automatica. Automaticamente per i tributi locali viene effettuato l’eliminazione di sanzioni e interessi sotto i mille euro, quindi il Comune non opponendosi allo stralcio mantiene la scelta del governo e libera i contribuenti. Non è un condono, ma un alleggerimento dei debiti, che comunque esistono e vanno sanati. In piena procedura di riequilibrio il recupero dei crediti è fondamentale”.

L’assessore Roberto Cicala ha aggiunto che “subito il recupero delle somme non pagate” e che “dobbiamo rientrare nella normalità, che passa dal pagare i tributi”. Il direttore generale Salvo Puccio ha infine precisato che “le cifre parlano di 45 milioni di euro sommando i debiti sotto i mille euro dal 2000 al 2015”.

Stralcio dei debiti sotto i 1.000 euro a Messina: niente sanzioni e interessi ma parte immediata la riscossione ultima modifica: 2023-01-25T11:16:09+01:00 da CanaleSicilia