Home Politica Sospesa causa Covid la mensa scolastica a Sant’Angelo di Brolo

Sospesa causa Covid la mensa scolastica a Sant’Angelo di Brolo

1,308

Mensa ScolasticaIl sindaco di Sant’Angelo di Brolo, Francesco Paolo Cortolillo, ha scritto al Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Brolo, Bruno Lorenzo Castrovinci, in merito alla mensa scolastica, comunicando la temporanea sospensione del predetto servizio fino a quando l’emergenza epidemiologica del Covid-19 non consentirà di garantire la tutela della salute pubblica e, in particolare, degli alunni frequentanti le scuole di Sant’Angelo di Brolo. Il sindaco dichiara: “pur essendo stati consegnati solo in data 23 settembre u.s. i lavori di adeguamento sismico del plesso scolastico di via Pozzo Danile, nelle scorse settimane si è provveduto a predisporre i nuovi assetti organizzativi, quali l’ultimazione dei locali cucina, l’acquisto degli arredi per i locali del refettorio etc. oltre ad aver definito tutti gli atti necessari per dare inizio al servizio di refezione scolastica fin dai primi giorni del mese di novembre, pur nelle notevoli difficoltà di organizzazione del servizio in ottemperanza alle complesse e stringenti prescrizioni previste dai vari DPCM, ordinanze e protocolli”.

La decisione, sofferta ma necessaria, della sospensione temporanea del servizio di mensa da parte del Comune è stata assunta dopo una serie di approfondite valutazioni sull’ esponenziale aumento casi di positività da Covid-19 in Sicilia, in Provincia di Messina, nei Comuni dei Nebrodi e anche nel Comune di Brolo, sede dell’ Istituto Comprensivo. A ciò si aggiunge il caso di positività accertato nei giorni scorsi a Sant’Angelo di Brolo, che coinvolge un’alunna frequentante la Scuola Primaria del plesso di via Pozzo Danile, al punto che il sindaco nei giorni scorsi ha dovuto emanare un’ ordinanza di chiusura di tutte le scuole santangiolesi, con conseguente sanificazione dei vari plessi scolastici. Il primo cittadino continua a dichiarare: “la gravissima evoluzione del Covid-19 in tutta Italia ha portato all’emanazione del DPCM del 3 novembre u.s., in vigore fino al 3 dicembre p.v., nel quale la Sicilia viene classificata zona “arancione” con tutta una serie di ulteriori limitazioni rispetto ad altre Regioni italiane, limitazioni che, nell’ambito dell’Istituzione Scolastica, hanno determinato l’obbligo dell’uso costante delle mascherine durante l’attività didattica.

Ritengo che l’uso obbligatorio delle mascherine per il lungo protrarsi delle ore scolastiche potrebbe determinare grave nocumento alla salute degli alunni e, pertanto, anche l’attivazione della mensa scolastica in questo drammatico momento storico costituisce, senza alcun dubbio, un ulteriore e possibile elemento di rischio e di danno grave per la salute e la sicurezza dell’intera popolazione scolastica”.

Sospesa causa Covid la mensa scolastica a Sant’Angelo di Brolo ultima modifica: 2020-11-06T19:16:58+01:00 da CanaleSicilia