Home Politica Sicilia – “Che fine hanno fatto i 15 milioni del Fondo Sociale Europeo destinati per borse di studio all’estero?”

Sicilia – “Che fine hanno fatto i 15 milioni del Fondo Sociale Europeo destinati per borse di studio all’estero?”

800

On Mariella Maggio“Che fine hanno fatto i 15 milioni del Fondo Sociale Europeo destinati alle borse di studio per i ragazzi siciliani che intendono portare avanti un’esperienza all’estero? Perché il governo regionale continua a sottovalutare l’importanza del percorso formativo dei nostri giovani?”.

Lo dice Mariella Maggio, vicepresidente della commissione Lavoro Formazione e Cultura all’Ars che ha presentato una interrogazione in merito ai fondi del “Programma regionale Sicilia Futuro, finanziato con fondi FSE.

“Finora – prosegue Maggio – l’unica certezza è che dei 15 milioni inizialmente previsti, ne sono stati erogati appena 1,5. A questo punto il rischio è che se gli studenti non aderiranno più, la Sicilia perderà anche queste risorse. Oltretutto in questo modo si crea una doppia discriminazione: da un lato si relega inspiegabilmente a ‘settore di serie B’ quello della formazione scolastica e culturale dei nostri giovani, e dall’altro si limita la possibilità di studiare all’estero alle sole famiglie più abbienti. Mi aspetto dall’assessore alla Formazione risposte precise all’interrogazione su questa vicenda”.


Scuola – Procedere a stabilizzazione docenti di sostegno precari

“E’ indispensabile avviare la stabilizzazione dei docenti di sostegno precari procedendo alla trasformazione dell’organico di fatto in organico di diritto con la stipula dei relativi contratti a tempo indeterminato”. Lo dicono la vice presidente della commissione lavoro all’Ars, Mariella Maggio e il parlamentare nazionale e componente della commissione lavoro nazionale Pippo Zappulla.

“Il ministro della pubblica istruzione, Maria Chiara Carrozza, aveva detto di voler trasformare le 27120 cattedre in organico di diritto, – ricordano Maggio e Zappulla – ma sembra che le possibilità di stabilizzazione riguardino solo 18000 precari. Un inversione di marcia che non può essere accettata.  Proprio per questo attraverso l’interrogazione parlamentare firmata da Pippo Zappulla, – continuano – chiediamo di rivedere i termini della vicenda estendendo la possibilità di stabilizzazione a tutti i precari di sostegno ricompresi negli organici di fatto.  Gli oltre 3100 precari della nostra regione aspettano risposte che non possono più essere rinviate. Risposte – concludono- attese anche da tutti gli altri precari della scuola per i quali è indispensabili rivedere i parametri per la stabilizzazione, partendo dalla rivisitazione del tempo scuola. Proprio sulla possibilità di avviare il tempo pieno ci appelliamo al governo regionale perché si operino scelte diverse”.

Sicilia – “Che fine hanno fatto i 15 milioni del Fondo Sociale Europeo destinati per borse di studio all’estero?” ultima modifica: 2013-09-05T07:38:25+02:00 da CanaleSicilia