Home Politica Sicilia – Antonio Ingroia commissario liquidatore della società che si occuperà del sistema informatico dell’amministrazione

Sicilia – Antonio Ingroia commissario liquidatore della società che si occuperà del sistema informatico dell’amministrazione

787

Antonino IngroiaModello informatico per tracciare le istruttorie.

Il vicario dell’ARS invita il commissario di sicilia e-servizi Ingroia ad applicare il modello di tracciabilita’ dei documenti.

Palermo 25 Novembre 2013- “Apprendo con piacere che si è conclusa la lunga vicenda che finalmente ha visto il lieto fine con l’insediamento dell’ex pm Antonio Ingroia alla guida di Sicilia e-Servizi”. Così il Vice Presidente vicario dell’Assemblea Regionale Siciliana Antonio Venturino circa l’individuazione dell’ex magistrato Antonio Ingroia a commissario liquidatore della società che si occuperà del sistema informatico dell’amministrazione. “Ho sentito al telefono il dottore Ingroia al quale ho esternato l’augurio di un proficuo e buon lavoro”.

“Sono certo – continua il vicario dell’Ars-  che il dottore Ingroia prenderà in considerazione il suggerimento che ho espresso il 18 giugno scorso, quando sottolineavo la necessità di attivare un sistema di tracciabilità delle istruttorie per consentire a ciascun cittadino, di seguire l’iter che ogni documento percorre da un ufficio all’altro della pubblica amministrazione regionale”.

“La soluzione è tanto semplice quanto necessaria. In questo modo – afferma Venturino- si potrà facilmente risalire a quale punto esatto una pratica si arena, causando grave disservizio per i cittadini e le imprese, e talvolta tra gli stessi uffici. L’idea insomma è quella di rendere tracciabile un’intera istruttoria attraverso un modello informatico. Sono certo che l’iniziativa – conclude Venturino – sarà condivisa dal commissario dottore Ingroia e suggerita a modello per tutte le pubbliche amministrazioni”.  

Sicilia – Antonio Ingroia commissario liquidatore della società che si occuperà del sistema informatico dell’amministrazione ultima modifica: 2013-11-25T15:11:00+01:00 da CanaleSicilia