Home Cronaca Ultime scoperte su Matteo Messina Denaro: Ray Ban, champagne e libri sulla mafia

Ultime scoperte su Matteo Messina Denaro: Ray Ban, champagne e libri sulla mafia

503

Ray Ban Matteo Messina Denaro

I leggendari occhiali da sole Ray Ban a goccia indossati da Matteo Messina Denaro da giovane, una bottiglia di champagne e il libro “Facce da mafiosi”: sono le ultime scoperte effettuate dai carabinieri di Trapani durante una perquisizione nella casa della famiglia del capomafia, in via Alberto Mario a Castelvetrano. Si tratta dell’ultima abitazione di Matteo Messina Denaro prima dell’inizio della sua latitanza. Lì il boss viveva con la madre. In molte foto da giovane il padrino appare con gli iconici occhiali da sole Ray Ban ritrovati.

Nel frattempo, Matteo Messina Denaro, arrestato lunedì dai carabinieri del Ros, ha rinunciato a comparire all’udienza preliminare nel procedimento che ha visto coinvolti altri padrini mafiosi, affiliati della mafia agrigentina e l’avvocata Angela Porcello. La posizione del capomafia è stata stralciata poiché Messina Denaro era latitante e in questi casi la legge prevede la sospensione del procedimento.

All’udienza di oggi, alla quale il boss avrebbe potuto partecipare in videoconferenza dal carcere de l’Aquila, a rappresentare l’accusa c’era il pm della Dda Claudio Camilleri. Andrea Bonafede, l’uomo che ha prestato l’identità a Matteo Messina Denaro, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il geometra di Campobello di Mazara, è stato arrestato due giorni fa su disposizione del gip Alfredo Montalto, che ha accolto la richiesta dei pubblici ministeri, il procuratore capo Maurizio de Lucia e l’aggiunto Paolo Guido. Bonafede è accusato di associazione mafiosa. Nell’udienza lampo di stamattina al Pagliarelli, l’accusa era rappresentata dal pm Pierangelo Padova. Bonafede è difeso dall’avvocato Aurelio Passanante.

Sono inoltre stati indagati i figli di Giovanni Luppino, il commerciante di olive, autista di Matteo Messina Denaro, arrestato con lui. Nell’appartamento del figlio Vincenzo è stata trovata una ‘stanza riservata’ che è risultata vuota e in un cortile dei Luppino è stata individuata la Giulietta nera del boss acquistata con i documenti di Andrea Bonafede.

Ultime scoperte su Matteo Messina Denaro: Ray Ban, champagne e libri sulla mafia ultima modifica: 2023-01-25T13:47:09+01:00 da CanaleSicilia