Home Politica Sant’Angelo di Brolo – Consiglio Comunale sui «fatti» del 4 novembre

Sant’Angelo di Brolo – Consiglio Comunale sui «fatti» del 4 novembre

2,647

Consiglio Comunale Sant'Angelo di Brolodi Maria Cristina Miragliotta – Dopo la bagarre nel consiglio comunale del 4 novembre fra il consigliere Cortolillo e il presidente Bonina, giovedì 12 si è tenuta una nuova seduta avente tra i punti all’ordine del giorno il dibattito politico sulle vicenda del 4 novembre.

Assenti i due consiglieri di “Rinascita santangiolese” Franco Cortolillo ed Emanuele Prestipino, che hanno fatto pervenire alla Presidenza una comunicazione, letta in aula, con la quale spiegavano i motivi della loro assenza ( Leggi qui ).

Per il gruppo Rinascita Santagiolese la scelta di convocare il Consiglio per discutere su quanto accaduto dentro e fuori il consiglio del 4 novembre “è apparsa quanto mai inopportuna e fuori luogo”.

L’epilogo della vicenda – scrivono – avverrà al di fuori delle aule politiche e istituzionali, per cui del tutto superfluo ogni eventuale commento o testimonianza in sedi non adatte.

Servizio di Cristina Miragliotta del 12 novembre 2015

Il dibattito in aula, comunque, è stato ampio e partecipato con una seduta consiliare durata oltre tre ore durante le quali maggioranza ed opposizione si sono confrontate sull’episodio in questione, facendo riaffiorare, purtroppo in varie occasioni, vicende e avvenimenti del passato, rendendo in quei passaggi poco costruttivo il confronto ed il dialogo.

Per il capogruppo di minoranza, Nunzio di Giorgio, il 4 novembre si sono raggiunti toni e modi inammissibili. L’invito per tutti, è stato quello di abbassare i toni invitando il Consiglio ad un “mea culpa” generale. Per Di Giorgio le colpe non sono solo da una parte, e pur condannando quanto accaduto in aula non fa sconti al Presidente Bonina, (rimarcando in svariate occasioni la sua elezione in consiglio nella minoranza), reo di aver abbandonato in modo inopportuno la Presidenza dopo l’alterco con Cortolillo.

I consiglieri di maggioranza e la giunta, pur considerando i fatti del 4 novembre gravi e deprecabili per un civico consesso, esprimono la propria solidarietà al Presidente Bonina, diventato bersaglio di insulti, battute e ostruzionismi da parte di alcuni consiglieri che hanno mal digerito la sua elezione a Presidente del Consiglio.

Da canto suo Bonina nega fermamente che ci sia stato qualsiasi contatto fisico con il consigliere Cortolillo fuori del Consiglio e di essere anzi vittima di continui attacchi, a volte con violenze verbali inusitate e fuori luogo, tali da portarlo in quell’occasione ad avere avuto una reazione inopportuna ma senza alcuna conseguenza.

Un clima che, per l’occasione i consiglieri hanno tentato di mantenere pacato e civile con appelli accorati al buon senso ma che facilmente lascia intuire le divisioni e le beghe politiche che animano il Consiglio Comunale di Sant’Angelo di Brolo in quest’ultimo scorcio di legislatura Caruso, lasciando presagire una campagna elettorale tutt’altro che monotona.

Sant’Angelo di Brolo – Consiglio Comunale sui «fatti» del 4 novembre ultima modifica: 2015-11-15T15:45:01+01:00 da CanaleSicilia