Home Politica Sanità in Sicilia – Presentata la nuova rete ospedaliera

Sanità in Sicilia – Presentata la nuova rete ospedaliera

3,724

BaldoGucciardidi Lorenzo Scaffidi C. –L’assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi, elencando le principali novità del nuovo decreto assessoriale e presentando il nuovo piano della rete sanitaria ai manager di Asp e ospedali, ci tiene a precisare che “la nuova rete non nasce dall’esigenza di risparmiare o tagliare risorse finanziarie, ma da quella ben più importante di assicurare a tutti i cittadini, ovunque si trovino, una tempestiva ed efficace assistenza, specie nelle ipotesi di patologie acute gravi, a tutela della loro vita e della loro salute”.

Il piano, che sarà illustrato a breve anche alle organizzazioni sindacali, dovrebbe poi arrivare in commissione Sanità dell’ARS. Ottenuto, poi, il placet da parte della giunta regionale, la nuova rete ospedaliera sarà operativa dopo la pubblicazione del decreto assessoriale in gazzetta ufficiale.

La nuova rete ospedaliera in Sicilia, organizzata sul modello ‘hub’ e ‘spoke’ tra Dea (dipartimento d’emergenza e accettazione), ospedali di base, ospedali di zona disagiata e di comunità, fortemente legata al sistema dell’emergenza territoriale del 118, garantirà un costante presidio medico per i cittadini siciliani, anche attraverso il corretto trasporto dei pazienti con codice rosso o giallo indicativi di patologie gravi e complesse come ad esempio l’ictus, l’infarto, i politraumi e altro.

A Messina l’ospedale di riferimento (hub) sarà il Policlinico “G. Martino” mentre lo “spoke”(struttura di primo livello) sarà il “Papardo”. I cinque ospedali di base saranno il Pulejo Piemonte di Messina, gli ospedali riuniti Milazzo-Barcellona, gli ospedali riuniti Sant’Agata di Militello e Mistretta – dove non ci sarà il pronto soccorso-, Patti e Taormina. L’ospedale di Lipari è indicato nel decreto come presidio in “zona disagiata”.

La centrale operativa del 118 rimane al Papardo di Messina. Le ambulanze medicalizzate saranno a Brolo, San Piero Patti, Falcone, Novara di Sicilia, Messina Nord, Scaletta Zanclea, Salina, Capo d’Orlando, Tortorici, Torregrossa, Francavilla di Sicilia, Santa Teresa di Riva, Santo Stefano di Camastra, Barcellona, Milazzo e Sant’Agata di militello. I Pta saranno sei e sono Milazzo, Messina, Mistretta, Barcellona, Sant’Agata di Militello e Lipari.

Sanità in Sicilia – Presentata la nuova rete ospedaliera ultima modifica: 2016-09-09T20:56:23+02:00 da CanaleSicilia