Home Cronaca San Giorgio – Vita da spiaggia – prima puntata

San Giorgio – Vita da spiaggia – prima puntata

1,488

Spiagge pulite, mare cristallino, relax e decoro.

Sono i requisiti minimi che ognuno di noi vorrebbe, e dovrebbe, trovare scendendo in spiaggia, ma non è così a San Giorgio di Gioiosa Marea, zona Pineta.

Le foto scattate sabato pomeriggio evidenziano una situazione che si ripete spesso, nonostante le operazioni di pulizia straordinaria del litorale effettuate qualche settimana fa. Già, perché ruspe e pale possono ripulire la sabbia, ma non le – cattive – abitudini dei bagnanti. Fazzoletti di carta, scarti di cibo, cicche di sigarette, cartacce e persino lenze e ami da pesca e bottiglie di vetro rotte, sono i materiali ritrovati quotidianamente, a volte a ridosso degli scogli e più spesso sparsi sulla sabbia.

Precisiamo che sul litorale in questione sono presenti, lungo la strada, dei nuovissimi cestini per la spazzatura perfettamente funzionanti. Una indecenza per un paese che si definisce turistico e in alcuni casi (vedi vetro e ami da pesca) un grave pericolo per l’incolumità di chi va al mare, visto che in spiaggia ci si va in ciabatte o si cammina scalzi, e non con scarponi anti-infortunistici! A questo si aggiunge la spazzatura spesso “persa” dai camperisti abusivi e quella trasportata dalla corrente pomeridiana (borse di plastica e detriti vari) che rende l’acqua poco invitante e deposita sulla battigia una gran quantità di schifezze che i bagnanti si vedono costretti a rimuovere da sé (come accaduto questa mattina con alcuni pezzi di vetro) quando non scelgono, in alternativa, di spostarsi. E non è certo un gran bel biglietto da visita per chi viene da fuori, oltre ad essere un disservizio per i residenti.

Lungi dal colpevolizzare qualcuno, se non gli incivili che lasciando la spazzatura in spiaggia dimostrano di non avere rispetto né per gli altri, né per se stessi, ci permettiamo di fare delle riflessioni. Non sarebbe opportuno pianificare una pulizia superficiale, se non quotidiana quantomeno settimanale, delle spiagge più frequentate? Esiste la possibilità di installare delle reti a delimitazione della zona di balneabilità (quindi non navigabile) in modo da trattenere al largo la spazzatura dispersa in mare e permetterne la raccolta periodicamente? Esistono delle ordinanze ad hoc contro l’abbandono di rifiuti in spiaggia che permetta alle forze dell’ordine di multare gli incivili? Se no, è possibile farle? È possibile impiegare del personale comunale per la sorveglianza del decoro e della pulizia (almeno) sulle spiagge e (almeno) nel periodo estivo?

E ancora mi chiedo: ma il servizio di salvataggio? E dei “pescatori da ombrellone” ne vogliamo parlare? Nelle prossime puntate..

(Roberta Fonti)

Spiaggia San Giorgio

Spiaggia San Giorgio 7 - 7 -2012

Spiaggia San Giorgio 7 - 7 -2012

Spiaggia San Giorgio 7 - 7 - 2012

Spiaggia San Giorgio 7 - 7 - 2012

San Giorgio – Vita da spiaggia – prima puntata ultima modifica: 2012-07-08T15:41:34+02:00 da CanaleSicilia