Home Attualità Rinasce il borgo rurale di Cagnanò nel comune di Naso interamente finanziato con fondi del Programma di Sviluppo Rurale

Rinasce il borgo rurale di Cagnanò nel comune di Naso interamente finanziato con fondi del Programma di Sviluppo Rurale

2,844

Borgo Cagnanò - Comune di Naso Torna a splendere la frazione di Cagnanò, uno dei più significativi ed antichi borghi rurali del Comune di Naso.

Questo grazie agli interventi di riqualificazione della piazzetta e di alcune viuzze del borgo, al recupero funzionale dell’ex scuola elementare, della fontana e dell’antico lavatoio comunale, dei prospetti della Chiesa di San Sergio e del suo spazio esterno, ma ciò ha contribuito a dare un gradevole aspetto di decoro urbano all’intero ambiente circostante è stato il rifacimento delle facciate dei fabbricati che circondano la omonima piazza.

Il costo complessivo dell’intervento di riqualificazione ammonta ad oltre 700 mila euro, interamente finanziato con fondi del Programma di Sviluppo Rurale – Sicilia 2007/2013 – misura 322 “Sviluppo e rinnovamento dei villaggi”.

Dopo circa un anno dall’inizio dei lavori, l’Amministrazione Comunale è pronta a consegnerà alla cittadinanza i lavori che hanno consentito la rinascita del Borgo Rurale di Cagnanò, inaugurandone ufficialmente tutte le opere ivi realizzate, attraverso una articolata cerimonia che si terrà sabato 11 ottobre, alle 17:30.

“La sistemazione del Centro Abitato della frazione Cagnanò vuole dare nuovi stimoli ed una ritrovata fiducia sia agli abitanti – dichiara il Sindaco Avv. Daniele LETIZIA – che agli operatori pubblici e privati, affinchè si possa guardare ai nostri meravigliosi borghi rurali come una risorsa per lo sviluppo piuttosto che un luogo di scarso interesse e destinato a restare un Borgo Cagnanò - Comune di Nasolontano ricordo nella memoria degli anziani. Gli interventi proposti sono un punto di partenza, per avviare iniziative virtuose nel campo del turismo, dell’artigianato e dell’agroalimentare, anche perché in futuro potremo utilizzare altri fondi comunitari che il Comune di Naso ha ottenuto grazie alla partecipazione ad ulteriori bandi di gara che la Regione Sicilia ha previsto per lo sviluppo della ruralità”.

Grazie al costante lavoro degli Uffici comunali, infatti, è stato possibile ottenere il riconoscimento e l’attribuzione ulteriori fondi comunitari, che a breve daranno la possibilità di avviare nuovi cantieri per il recupero di importanti immobili di proprietà dell’Ente, come ad esempio il progetto denominato “La Via dei Pellegrini”, finanziata con la misura 323 azioni A e B “Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale”, la cui proposta progettuale prevede:

  • Recupero e valorizzazione della fontana “Colliri”;
  • Recupero e valorizzazione della fontana “San Giuliano”;
  • Recupero dell’antico lavatoio comunale;
  • Restauro della chiesa SS. Annunziata con annesso cortile di contrada Badia;
  • Recupero e valorizzazione della fontana di c.da Badia;
  • Recupero e valorizzazione dell’edicola religiosa di c.da Badia;
  • Restauro della chiesa di San Michele Arcangelo di c.da Feudo;
  • Restauro e valorizzazione della fontana di c.da Feudo;
  • Valorizzazione degli antichi ulivi presenti nel parco sub-urbano adiacenti al restaurato Chiostro dei Minori Osservanti;
  • Valorizzazione dell’antico pioppo di c.da Feudo.

L’mporto complessivo delle opere ammonta ad euro 700 mila.

“Riaccendere la Fornace”, finanziata con la misura 313 azione A “Incentivazione di attività turistiche”, che consentirà di effettuare importanti lavori di adeguamento dell’ex scuola elementare di c/da Ficheruzza da destinare poi a laboratorio-museo per la lavorazione delle ceramiche.

Importo complessivo dell’opera ammonta ad euro 120 mila.

“Accesso info-telematico pubblico”, finanziata con la Sottomisura 321/A – “Servizi essenziali e infrastrutture rurali” Azione 4 – Punti di accesso info-telematici pubblici. – l’opera finanziata riguarda la realizzazione di un punto di accesso info-telematico pubblico da installarsi presso la sala polifunzionale (cine-auditorium), per lo svolgimento di attività ricreative, aggregative e socio-culturali (proprio in questi giorni è stato notificato al Comune di Naso il Decreto di finanziamento).

Importo dei lavori euro 50 mila.

Naso (Me), 10 ottobre 2014

L’Amministrazione Comunale di Naso

Rinasce il borgo rurale di Cagnanò nel comune di Naso interamente finanziato con fondi del Programma di Sviluppo Rurale ultima modifica: 2014-10-10T20:02:33+02:00 da CanaleSicilia