Home Attualit√† Prefettura Messina – In ricordo delle vittime della mafia¬†“… perch√© Graziella siamo anche tutti noi…”

Prefettura Messina – In ricordo delle vittime della mafia¬†“… perch√© Graziella siamo anche tutti noi…”

604

Giornata Vittime Mafie“… perch√© Graziella siamo anche tutti noi…” Con queste parole il Prefetto Maria Carmela Librizzi ha voluto sottolineare come la mafia colpisca in maniera indiscriminata, senza nessuna piet√† n√© per donne n√© per bambini, e come al posto¬†di Graziella Campagna, vittima innocente nel dicembre del 1985, ci sarebbe potuto essere ognuno dei¬†¬†presenti.

Nel saluto iniziale il Prefetto ha spiegato, tra l’altro, le ragioni per cui in occasione della¬†¬†celebrazione della XXIV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti¬†¬†delle mafie ha inteso ricordare con una manifestazione che ha coinvolto, oltre le Istituzioni, gli¬†¬†studenti di diversi Istituti, la figura della giovane di Saponara, alla quale √® stato intitolato il Salone di¬†¬†rappresentanza del Palazzo del Governo.

In particolare, √® stato evidenziato il ruolo fondamentale della memoria quale antidoto contro¬†¬†il rischio dell’oblio e dell’indifferenza, per diffondere la conoscenza di quei tragici eventi e¬†¬†rafforzare soprattutto nei giovani ‚ÄĒ gli strumenti che consentono una partecipazione attiva e¬†¬†consapevole alla vita della collettivit√†, declinata attraverso il quotidiano rispetto delle regole della¬†¬†convivenza.

Ed √® stata l’occasione per ribadire concretamente la vicinanza e solidariet√† delle Istituzioni ai¬†¬†tanti componenti della famiglia Campagna, la cui ricerca della giustizia lungo un travagliato percorso¬†¬†– ricordata dalle parole di Piero, fratello della vittima, e dalla testimonianza di quei giorni resa dalla¬†¬†madre, sig.ra Santa Curreri – rappresenta un esempio per tutti.

Non sono mancati momenti di forte emozione, alla visione del filmato realizzato dagli¬†¬†studenti di Saponara con la collaborazione dell’I.I.S. Verona Trento di Messina, e del video¬†¬†messaggio inviato dall’attore Giuseppe Fiorello, protagonista della fiction RAI “La vita rubata” sulla¬†¬†tragica storia di Graziella, che ha sottolineato la grande forza e dignit√† della famiglia Campagna nel¬†¬†perseguire la verit√†.

Particolarmente intensa, poi, la lettura da parte dell’autrice – la giornalista Rosaria Brancato –¬†¬†di alcuni brani del libro dedicato a Graziella Campagna, nei quali viene immaginato un dialogo tra la¬†¬†ragazza ed il fratello per descrivere quel viaggio verso la giustizia che, sconfiggendo omert√† e¬†¬†connivenze, ha fatto si che la giovane di Saponara non rimanesse “sabbia tra sabbia”.

Dopo l’intervento del Professore Luigi Chiara dell’Universit√† di Messina, che ha delineato il¬†¬†contesto storico in cui si sono svolte le vicende, il Procuratore Maurizio De Lucia ha sottolineato il¬†¬†ruolo fondamentale della cultura quale stmmento di contrasto alle mafie, unitamente agli interventi¬†¬†mirati a sottrarre le ingenti ricchezze accumulate ed a recidere i rapporti con la societ√† civile.¬†

Il giornalista Paolo Borrometi, infine, ricordando il ruolo della stampa quale fonte di  conoscenza ed informazione funzionali ad essere cittadini liberi, ha rivolto ai giovani un appello a  non rinunciare a sognare il cambiamento ed a lottare per i propri sogni. 

Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa con la quale il Salone di  rappresentanza della Prefettura è stato legato alla giovane vittima innocente della mafia, perché il
ricordo del suo sacrificio resti segno tangibile nella memoria di tutti. 

Prefettura Messina – In ricordo delle vittime della mafia¬†“… perch√© Graziella siamo anche tutti noi…” ultima modifica: 2019-03-21T17:34:37+01:00 da CanaleSicilia