Home Attualità Pomeriggi tra i fiori di Sinagra

Pomeriggi tra i fiori di Sinagra

888

Sinagra Giardino FioritoContinua a mietere successo l’iniziativa dei “pomeriggi tra i fiori di Sinagra”. Ieri un folto gruppo di appassionati ha risposto con entusiasmo al nuovo appuntamento proposto dalla Pro Loco di Sinagra in collaborazione con il Comune di Sinagra.

La visita si è tenuta nel meraviglioso giardino dei coniugi Elena e Donato Modugno definito il “giardino dell’amore” , intreccio di passioni che raccontano silenziosamente il percorso di un’appassionata creazione, fatta nel tempo grazie all’amore che lega i due coniugi da oltre sessanta anni e con ben 54anni di matrimonio al loro attivo.

“Il ruolo del fiore nell’amore universale” è stato il tema scelto dall’irrefrenabile presidente della Pro Loco di Sinagra Dott. Enza Mola che ha introdotto i lavori in una location affacciata sul paese con un affascinante panorama da cartolina. Presente l’Assessore Marzia Mancuso che ha sottolineato i grandi passi del comune nel cogliere la filosofia dei Comuni Fioriti e del motto “Fiorire è Accogliere” Quella di Sinagra è una crescita graduale e soprattutto condivisa dalla popolazione anche per questo oggi possiamo vantare risultati di grande importanza e orgoglio come quello riguardante le percentuali di raccolta differenziate attestatesi al 74,99 %. L’Amministrazione del Sindaco Nino Musca, appoggia e affianca con piacere tutte le iniziative culturali e di crescita, la nostra presenza al fianco delle numerosissime iniziative della Pro Loco ne è testimonianza e approvazione, termina l’Assessore Marzia Mancuso.

Ospite esterno della giornata è stato Michele Isgrò Vice Presidente Nazionale dei Comuni Fioriti d’Italia, il quale dopo un’introduzione connessa all’associazione del ruolo del fiore nell’amore universale ha coinvolto di padroni di casa Elena e Donato Modugno in una piacevolissima chiacchierata, trasportando i presenti nel racconto di sessant’anni di amore, eleganza, aneddoti, modi, usanze, difficoltà e un modus di vitae siciliana per alcuni versi ormai consegnata al passato. “Il fiore a Sinagra non è solo un elemento di bellezza e di decoro, la perseveranza consegna a questo paese una vera è propria identità, quella di Comune Fiorito di eccellenza. Qui ancora si vive l’attenzione al fiore e la gentilezza di proporsi e proporre ogni cosa con un fiore e il successo dei vari eventi legati ad esso lo testimoniano, ha concluso Michele Isgrò”.

Spazio quindi a due momenti di poesia, con Antonella Fogliani che per l’occasione ha scritto una poesia dedicata proprio al giardino dell’amore della famiglia Modugno e una in lingua siciliana dedicata al rapporto della vita con i fiori. Poi è stata la volta del Poeta e Prof. Domenico Orifici, una breve premessa sul tema del giorno e poi la poesia in lingua siciliana “Ciuri” un vero trasporto emozionale per Sinagra e il suo legame ai fiori.

La giornata si è conclusa con la visita al giardino, i visitatori esterrefatti, oltre 500 esemplari di stertiliza reginae, centinaia di agapanthus, decine di ortensie e bulbose di ogni genere, numerose piante stagionali per finire alle ninfee, plumbago, buganvillee di vari colori fino alle costruzioni in pietra di lava e numerosi variopinti uccellini che la coppia cura da sempre con passione.

Pomeriggi tra i fiori di Sinagra ultima modifica: 2019-08-23T14:07:12+02:00 da CanaleSicilia