Home Politica Piraino Giovane e Solidale: “Subito 150.000,00 euro per aiutare i pirainesi!”

Piraino Giovane e Solidale: “Subito 150.000,00 euro per aiutare i pirainesi!”

1,656

Piraino Giovane e SolidaleIn attesa di ulteriori provvedimenti da parte del Governo nazionale e regionale e vagliando le varie voci di bilancio, è possibile reperire prontamente qualcosa come 150.000 euro per aiutare tutti i pirainesi nell’affrontare la crisi anche economica che questo terribile Covid19 sta causando ormai da due mesi.

Per la verità, ci avevamo già provato a Marzo a stimolare l’Amministrazione Ruggeri affinché agisse immediatamente e con efficacia, ma senza risultati.

Nel frattempo siamo quasi a fine Aprile, le restrizioni sono state confermate ed eccoci alla nostra proposta ufficializzata al protocollo dell’ente, aggiornata e destinata a famiglie, disabili, commercianti, piccoli imprenditori, lavoratori autonomi e professionisti.

Tutto questo é possibile, lo ripetiamo, sfruttando i risparmi di spesa per servizi non erogati (servizi scolastici in primis) ma anche agevolazioni concesse ai Comuni in questo stato di emergenza (vedi la sospensione dei pagamenti della quota capitale dei mutui concessi da Cassa Depositi e Prestiti). Sul bilancio di previsione 2020 infatti, è certamente possibile rinvenire risorse non utilizzate, rimodularle ed usarle per erogare ad esempio dei bonus per nuclei familiari con bambini fino a 13 anni, con studenti frequentanti la scuola secondaria di secondo grado, famiglie con soggetti diversamente abili o con un reddito complessivo inferiore a 8.000 euro.

Tanto si rende necessario in considerazione delle mutate abitudini di vita, per la costante presenza in casa e l’aumento di consumi di energia elettrica, gas ecc., per la didattica a distanza che impegni gli studenti, come pure per l’acquisto dei materiali necessari allo svolgimento di attività ricreative ecc..

Con un piccolo sforzo inoltre, all’uopo modificando i vari regolamenti, si potrebbero ridurre (e non semplicemente sospendere un pagamento che comunque verrà un giorno richiesto) per esempio il canone idrico per le utenze domestiche ma anche ridurre (e non sospendere) la TARI (tassa rifiuti) per le utenze non domestiche e la TOSAP per le attività commerciali.

Con un tesoretto del genere ci sarebbe spazio anche per contributi una tantum per ogni attività di bar e/o ristorazione chiusa, per gli artigiani, per le piccole-medie imprese e i liberi professionisti, aiuti che ovviamente dovranno essere tutti erogati in maniera proporzionale sulla base delle ultime dichiarazione fiscali effettuate.

In tempi di task force e appuntamenti video su Facebook, che, comunque, non alleviano il disagio delle famiglie e la crisi economica in atto, continuiamo a fornire il nostro contributo sperando di spronare l’attuale Amministrazione all’azione immediata ed efficace… perché, sì, le mascherine possono essere comprate e distribuite dai volontari, i messaggi copiati e incollati anche distrattamente, ma gli aiuti economici per i cittadini di Piraino, quelli che competono al Comune di Piraino senza che perciò si attendano gli ulteriori decreti statali, devono essere messi in campo oggi perché domani è già tardi.

Gruppo consiliare – Piraino Giovane e Solidale

Piraino Giovane e Solidale: “Subito 150.000,00 euro per aiutare i pirainesi!” ultima modifica: 2020-04-21T11:06:25+02:00 da CanaleSicilia