Home Attualità Patti – Zona Asi in stato di abbandono

Patti – Zona Asi in stato di abbandono

1,851

Progetto ASIdi Gabriele Villa – La zona Asi di Patti si trova in stato di abbandono. A causa della mancata manutenzione dell’area, sono notevoli i disagi per le attività che operano nella area di sviluppo industriale. Mancano, infatti, gli interventi base dalla pulizia, svolta spesso dalle ditte già insediate, all’illuminazione pubblica non funzionante a causa del mancato allaccio alla rete elettrica dell’impianto già realizzato.

Anche se esiste un progetto per lavori di urbanizzazione, redatto dall’ufficio tecnico del Comune di Patti, e siano stati anche stanziati circa 3.900.000,00 euro per il completamento di alcune strade e dei servizi e la realizzazione ex novo di alcune opere di urbanizzazione e di sotto servizi (raccolta acque, fognatura, illuminazione, aree verdi), l’iter per l’esecuzione dei lavori è attualmente bloccato.

“Il progetto esecutivo – ha spiegato il sindaco Mauro Aquino è stato già redatto ed esiste anche la copertura finanziaria. Adesso è l’Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive che deve attivare le procedure. Tutto quello che era di competenza del Comune è stato fatto e, tra l’altro, sulla scorta di una convenzione con l’Irsap è stato l’ufficio tecnico comunale a produrre il progetto esecutivo proprio per sgravare l’istituto da un impegno che non riusciva ad assolvere. Adesso bisogna attivare le procedure di gara, ma dipende dallo stesso Irsap”.

Aquino spiega anche le problematiche relative alla manutenzione dell’area. “L’ente che se ne deve occupare è l’Irsap – ha detto. Dalle ultime notizie apprese, come tanti Enti regionali, non sono disponibili le risorse per la manutenzione ordinaria. Per quanto riguarda la pubblica illuminazione manca l’allaccio alla rete elettrica. Come Comune, non essendo la zona di nostra competenza, possiamo fare ben poco se non sollecitare l’Irsap ad intervenire”.

Patti – Zona Asi in stato di abbandono ultima modifica: 2016-09-22T16:08:00+02:00 da CanaleSicilia