Home Politica Patti – Opere librarie, un pò troppi 2.000 euro per due titoli?

Patti – Opere librarie, un pò troppi 2.000 euro per due titoli?

1,368

LibroPremesso che la giunta comunale, nelle persone degli Assessori: Campana, Scardino, Lipari, Bonanno guidata dal Sindaco Aquino, con delibera n°328 del 29 dicembre, ha stanziato la somma di euro 2.085,00 per l’acquisto di opere librarie, con la motivazione di dover arricchire il patrimonio librario e approfondire la conoscenza storica della città Patti, che le opere in questione acquistate, sono cosi identificate: n. 20 copie dello scrittore Dott. Riccardo Magistri e n. 100 copie del Sig. Geometra Nino Lo Iacono, che questa opposizione ritiene esagerato il numero delle copie acquistate relative al libro scritto dall’appassionato di storia Geometra Nino Lo Iacono, infatti ne sarebbero bastate una dozzina da donare alla scuole della città e alla biblioteca comunale, per la fruizione di quanti ne potrebbero essere interessati alla lettura.

Considerato il particolare momento di difficoltĂ  economica del nostro ente, la mancanza di risorse da destinare ad attivitĂ  importanti come evidenziato dall’Amministrazione nell’ultimo Consiglio Comunale, in riferimento al’organizzazione del Natale, o per la messa in sicurezza di strade e/o aree pericolanti nel centro storico, o per il semplice acquisto di attrezzatura per i nostri plessi scolastici; che non è intenzione di questa opposizione, sminuire l’importanza di tale provvedimento, pur riconoscendo di maggior attualitĂ  ed importanza problemi quali: il continuo depotenziamento del nostro Ospedale, per il quale questa opposizione ha giĂ  avanzato le proprie richieste e proposte al fine di sensibilizzare chi di competenza, o il continuo abbandono del Centro Storico e delle nostre frazioni, per nulla considerate nel piano di programmazione annuale, e sulle quali problematiche questa amministrazione, poco o niente ha fatto.

Si impegna la Giunta e il Sindaco a ritirare in autotutela la delibera in oggetto, nella parte inerente le spese; di procedere al pagamento delle (opere librarie), attraverso una raccolta fondi derivanti dai gettoni di presenza del Consiglio Comunale e dalle indennità di giunta,
-di procedere all’acquisto di soli: numero 20 copie dello scrittore Magistri e di N° 20 copie del Geometra Nino Lo Iacono,
-di istituire un apposito capitolo di spesa che preveda l’acquisto di opere letterarie, sia di illustri concittadini e di scrittori accreditati, sia di semplici appassionati come nel caso di specie.

I consiglieri comunali Cimino, Tripoli, ImpalĂ .

Destinatari:
Sindaco, Presidente del Consiglio Comunale, Giunta Comunale Al Consiglio Comunale, Segretario Generale.

Patti – Opere librarie, un pò troppi 2.000 euro per due titoli? ultima modifica: 2019-01-10T15:44:53+01:00 da CanaleSicilia