Home Politica Patti – Lavori di messa in sicurezza all’interno della Riserva Naturale di Marinello

Patti – Lavori di messa in sicurezza all’interno della Riserva Naturale di Marinello

1,135

Laghetti MarinelloInterrogazione sui lavori di messa in sicurezza all’interno della Riserva Naturale di Marinello nel comune di Patti.

“Non possiamo accettare il comportamento passivo di un’amministrazione che dovrebbe invece essere parte attiva sulle scelte di un tesoro, quale è la riserva di Marinello, che ricade nel nostro territorio.

Non solo non si mettono in campo attività di valorizzazione e di marketing, addirittura non si è neppure a conoscenza di quanto accade al suo interno, ciò ammesso dallo stesso primo cittadino.

Laghetti MarinelloCerto, se pensiamo che l’ex scuola di Tindari, dopo la nostra proposta di valorizzarla allestendo il museo fotografico di Quasimido e dopo essere riusciti a levarla dai beni alienabili, è stata “valorizzata” realizzando al suo interno una sorta di ricovero provvisorio per cani randagi, non pretendiamo che per Marinello questa amministrazione possa prevedere cose migliori, ma certo è, che non possiamo rimanere sordi all’allarme lanciato dalle associazioni ambientaliste, interrogando chi di competenza sulla reale situazione dei fatti. “

Premesso che alcune settimane fa, sono stati pubblicati sui vari social, dei video effettuati dopo l’ingresso all’interno della riserva di Marinello in data 5 luglio 2019 di alcuni mezzi meccanici, tutto ciò al fine di effettuare dei lavori di messa in sicurezza di alcune aeree all’interno della riserva;
che a seguito di tale intervento come si evince dalla immagini pubblicate sui social,si è di fatto modificato l’ambiente circostante il laghetto Marinello, dopo l’estirpazione di piante, realizzazione di fossati, movimento rocce costone ecc ecc, tutto ciò al fine(si dice), di disincentivare l’ingresso di turisti e curiosi in un area già transennata circa 2 anni fa dopo fatti di cronaca già noti. Pare si sia così innescata una strana moria di pesci, come documentato dalle foto sempre pubblicate sui vari social;
che successivamente alla pubblicazione dei video e delle immagini da parte di associazioni ambientaliste, (sentinelle al servizio e a tutela dell’ambiante e della natura), in data 10 luglio 2019, tra l’ente gestore e il comune di Oliveri si è svolto un tavolo tecnico su sollecitazione di diverse associazioni tra le quali spiccano: PFM, LEGA AMBIENTE, PROLOCO DI OLIVERI, MOVIMENTO CIRANO ed altri, compreso il comune di Oliveri,

Considerato che all’incontro non era rappresentata la città di Patti, aspetto grave che gli scriventi stigmatizzano, poichè dimostra la completa superficialità dell’amministrazione comunale Pattese, rispetto alle giuste e documentate denunce poste in essere dalle varie associazioni ambientaliste,
che non è stato possibile avere riscontri circa l’esito di interlocuzioni e/o incontri tra comune di Patti città Metropolitana ed ente gestore.

Si interroga la S.V.

  • Se, a seguito delle denuncie poste in essere sono state avviate interlocuzioni con l’ente gestore e con quale esito.
  • Qual’è la motivazione che ha determinato l’assenza del nostro comune al tavolo tecnico indetto tra il comune di Oliveri e l’ente gestore della Riserva Naturale di Marinello.
  • Quali accertamenti e/o studi, sono stati effettuati a tutela del patrimonio ambientalistico rappresentato dalla riserva, prima dell’esecuzione con mezzi meccanici pesanti all’interno della riserva.
  • Copia affidamento lavori alla ditta con relative motivazioni di incarico.
  • Si sollecita la risposta scritta e la copia dei verbali delle eventuali interlocuzioni formalmente avute tra i vari enti dopo le pubbliche denuncie.

I Consiglieri Comunali
Tripoli,  Cimino, Gregorio Nardo,  Impalà.

Patti – Lavori di messa in sicurezza all’interno della Riserva Naturale di Marinello ultima modifica: 2019-07-19T15:04:16+02:00 da CanaleSicilia