Home Politica Patti – Il Comune tenta di far cassa, tre edifici in vendita

Patti – Il Comune tenta di far cassa, tre edifici in vendita

2,104

Patti Vendesi Immobilidi Gabriele Villa – Il Comune di Patti tenta di fare cassa mettendo in vendita alcuni beni di proprietà. La Giunta municipale, infatti, ha dato mandato agli uffici di predisporre le procedure di gara per l’alienazione di tre edifici. Si tratta dell’ex Mattatoio di Via Due Giugno per un importo di 101.250,00 euro, dell’ex scuola elementare di contrada “Moreri” per la somma di 33.525,00 euro e l’ex scuola elementare della frazione Sorrentini per un importo di 82.350,00 euro.

Non è la prima volta che l’amministrazione comunale mette in vendita i propri beni. Nell’ultima occasione si è registrato un nulla di fatto dato che non si sono registrate offerte. Nel 2012, invece, sono stati ben 17 i lotti dichiarati alienabili. Ma al bando pubblicato dall’Ente di Palazzo dell’Aquila ha risposto solo un privato per un piccolo immobile nel centro storico. Allora la scelta dell’amministrazione comunale fu dettata dalla necessità di coprire alcuni debiti fuori bilancio che dovevano essere pagati, ma l’operazione non fruttò l’introito sperato di circa due milioni di euro.

Adesso l’esecutivo pattese ci riprova vista l’esigenza di “reperire risorse da utilizzare per l’esecuzione di investimenti sul territorio, soprattutto di carattere sociale – si legge nella delibera di Giunta – stante che gli immobili in vendita non sono più utilizzati ai fini istituzionali ed in stato di abbandono per cui non producono più alcun utile per la collettività”.

Nell’attuale piano di alienazione comunale sono inseriti dieci immobili. Oltre ai tre per cui è stata adesso disposta la vendita, si trovano in elenco i locali dell’ex ufficio di collocamento di Via Randazzo (82.857,60 euro), della scuola elementare di Tindari (62.143,68 auro), gli ex bagni pubblici di via Garibaldi (11.651,80), il Palazzetto dello sport di via Mazzini (576.788,40 euro), l’ex ospizio “Sciacca Baratta” (350.701,00 euro), un rudere di via Sciacca Baratta (16.715,88 euro) ed un appartamento di via XX Settenbre (30.088,58 euro).

Patti – Il Comune tenta di far cassa, tre edifici in vendita ultima modifica: 2016-10-04T10:30:03+02:00 da CanaleSicilia