Home Attualità Patti – Compostaggio, “Città Viva” scrive al sindaco

Patti – Compostaggio, “Città Viva” scrive al sindaco

520

PattiCi giunge nota, grazie all’opera di divulgazione del movimento politico Patti Futura e del consigliere Filippo Tripoli, del fatto che l’amministrazione comunale di Patti intende dare corso alla realizzazione di ben 3 impianti di compostaggio di prossimità, per il trattamento dei rifiuti organici, nelle località rasola – mortizzi – caforchio, in aree prossime ad aziende agricole, e centri abitati.

L’iniziativa di per se, non è disdicevole, se non fosse per il fatto che il Comune, nell’individuare i luoghi dove intende posizionare gli impianti, avrebbe dovuto considerare tutti gli interessi in gioco: quelli della cittadinanza, ma anche quelli privati di chi vive e opera nelle adiacenze. Solo a seguito di una comparazione documentata delle contrapposte esigenze andavano stabilite le aree da destinare ad isola ecologica.

In un normale processo di democrazia partecipata e di coinvolgimento forte dei cittadini nelle scelte principali di governo del territorio, per la realizzazione di progetti di intervento e servizi di interesse comune, questo tipo di interventi avrebbero dovuto essere condivisi.

Chiaramente a nessuno piace avere un impianto di compostaggio sotto casa. Chi vi si è avvicinato sa bene il perché! Senza contare che, nei periodi di stallo o ipotetico blocco dei macchinari, l’organico si ammassa con conseguente degrado dell’area circostante. Nelle giornate di caldo e di vento, l’odore dei rifiuti potrebbe financo arrivare sino alle abitazioni circostanti.

Il problema delle emissioni odorose assume un ruolo di primaria importanza nelle valutazioni che riguardano la realizzazione degli impianti di compostaggio. Odori sgradevoli possono, infatti, alterare il benessere psicofisico e  comunque causano sgradevoli sensazioni di disagio.

Non si poteva guardare ad altre zone ad esempio ASI e individuare in loco dei terreni più confacenti al tipo di attività?

Quali criteri sono stati adottati nella scelta dei siti individuati nelle delibere di giunta?
Ci chiediamo allora perché? Perchè questa ostinazione e avversione nei confronti del territorio e della popolazione residente? Non si potevano individuare delle aree lontane da centri abitati e da attività commerciali?

La gestione pubblica e del territorio comporta senso di responsabilità ma anche condivisione e partecipazione popolare nelle scelte che riguardano i cittadini e il territorio, queste ultime non possono essere demandate al giudizio asettico di qualche burocrate e/o funzionario.

Invitiamo pertanto l’amministrazione comunale a rivedere le aree individuate per la collocazione degli impianti di compostaggio di prossimità, a maggior ragione che il conferimento non dovrà avvenire da parte dei singoli cittadini, bensì tramite la ditta che effettua il servizio porta a porta.

Confidiamo quindi in una ragionevole presa d’atto di quanto esposto in premessa e auspichiamo per il futuro una migliore ed esaustiva gestione delle relazioni politiche applicate al territorio.

Movimento Città Vita

 

Destinatario: Sindaco del Comune di Patti

Patti – Compostaggio, “Città Viva” scrive al sindaco ultima modifica: 2019-11-09T11:42:49+01:00 da CanaleSicilia