Home Sport Palermo – Targa Florio Classica al via

Palermo – Targa Florio Classica al via

316

Targa FlorioL’edizione 2019 della “Cursa”, rievocazione della Targa Florio ha preso il via da Piazza Verdi. Il¬†Grande Evento dell’Automobile Club Palermo ed Automobile Club Italia, con ACI Sport ed ACI¬†Storico ha elevato numero di partecipanti ad animare anche Ferrari Tribute to Targa Florio, e¬†tanti personaggi ad onorare Vincenzo Florio e Andrea Camilleri “Il magico Contastorie della¬†Sicilia”. Al via anche il Presidente ACI, Angelo Sticchi Damiani. Nel parterre anche Lapo Elkann¬†Palermo, IO ottobre 2019 – La kermesse del motorismo storico dell’Automobile Club Palermo ed¬†Automobile Club Italia, con ACI Sport ed ACI Storico ha messo in moto ingranaggi e motori, auto e¬†campioni della Regolarit√† Auto Storiche e personaggi che non potevamo mancare all’evento e¬†onorare la memoria di Vincenzo Florio.

Il Grande Evento in terra di Sicilia ha preso le mosse da Palermo, come tradizione vuole da Piazza¬†Verdi ed al cospetto del Teatro Massimo, uno dei tanti simboli ed opere a testimonianza dell’opera¬†fatta dalla famiglia Florio. Proprio come la Targa Florio, la “Cursa” √® patrimonio mondiale della storia¬†del motorismo mondiale. Gli equipaggi, a bordo di vetture che hanno permesso ai campioni¬†dell’epopea dell’automobilismo di scrivere pagine indelebili nella Storia della “Targa” e rappresentano¬†gli step evolutivi della tecnologia, italiana soprattutto, hanno preso il via, salutati dal Presidente della¬†Regione Siciliana Nello Musumeci, dal Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi¬†Damiani, appassionato driver di una Lancia Aurelia del 1957, dal Presidente dell’Automobile Club¬†Palermo Angelo Pizzuto, anche lui in gara su Ferrari 360 Modena.
Tra i tanti personaggi che arricchiscono con tono internazionale la Targa Florio Classica, anche Lapo Elkann, presente per la passione per i motori e la loro storia, soffermandosi  ad ammirarne diverse auto e tra le altre posare vicino alla Ferrari F250 SWB R del 1961.

epoca Nino Vaccarella pilota Ferrari e Alfa Romeo delle gare di Formula 1 e Mondiale Endurance¬†degli anni ’60 e ’70 vincitore delle edizioni 1965, ’71 e ’75 della Targa Florio; l’erede della famiglia¬†Florio “Donna” Costanza Afan de Rivera in questa occasione a formare equipaggio concorrente¬†affiancando Giuseppe Giaconia su Porsche 356 C del 1964 Terminate le preliminari operazioni di accreditamento e verifica dei concorrenti, tenute presso il¬†Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi del Sistema Museale dell’Universit√† degli Studi e la¬†cerimonia di partenza in Piazza Verdi, i concorrenti hanno dato il via nella serata ai confronti, in una¬†sorta di prologo su di un percorso “indoor” ricavato negli spazi della “cittadella universitaria” attigua¬†al Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi, allestito con sette prove cronometrate.

La “Targa” prosegue sino a domenica 13, si articola in tre tappe e 630 chilometri. Il terzo e penultimo round del¬†Campionato Italiano Grandi Eventi √® disputato dai TOP Driver della Regolarit√†.¬†

Domani si correr√† la seconda tappa della Targa Florio Classica, novit√† della “Targa Florio Classica” estendendosi per circa 360 chilometri da Palermo porter√† i concorrenti nell’agrigentino, per far¬†ritorno a Palermo in serata. Il tracciato prevede il passaggio Chiusa Sclafani, a Ribera per arrivare alla¬†ristoratrice pausa al Castello Chiaramonte di Siculiana. A met√† del percorso √® previsto il passaggio¬†presso la Valle dei Templi di Agrigento, nelle terre che hanno dato i natali ad Andrea Camilleri, dotto scrittore e drammaturgo recentemente scomparso nel mese di luglio ed alle cui opere e memoria √®¬†istituito un premio che sar√† assegnato al vincitore assoluto della Targa Florio Classica. Cianciana,¬†Regalgioffoli e Caccamo saranno i centri che precedono Casteldaccia, ove √® prevista la cena alle¬†Cantine Duca di Sala Paruta. L’arrivo di tappa √® previsto alle 22 al Museo Storico dei Motori e dei¬†Meccanismi di Palermo.

La terza Tappa di sabato 12 sar√† sulle strade delle Madonie, quindi Floriopoli e le Tribune di Cerda¬†270 chilometri di sviluppo comprendendo i passaggi di Caltavulturo, Polizzi Gerosa, Collesano e¬†Campofelice di Roccella. Quindi la “ronde” di Cefal√Ļ, con sosta pranzo al Sea Palace tra i siti¬†riconosciuti Patrimonio Unesco, quindi Gibilmanna, Lascari e Gratteri e rientro a Palermo passando¬†per Termini Imerese, ripercorrendo la costa.

Il chilometraggio totale del percorso di gara √® di circa 630 chilometri. Domenica 13 √® la giornata¬†conclusiva dell’evento con in evidenza la Rievocazione del Circuito della Favorita e l’arrivo in Piazza¬†Verdi a Palermo per la Cerimonia di Arrivo e Premiazione.

Palermo – Targa Florio Classica al via ultima modifica: 2019-10-10T21:25:26+02:00 da CanaleSicilia