Home Cronaca Palermo, la tradizione delle vampe causa danni e violenze

Palermo, la tradizione delle vampe causa danni e violenze

551

Vampe Palermo

Palermo si √® svegliata stamattina dopo una notte di intensi interventi da parte dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine per spegnere le vampe, le cataste di legno accese in occasione della celebrazione di San Giuseppe, la festa del pap√† e la fine dell’inverno. Una tradizione che risale all’800 e che vede l’uso del fuoco come forma di purificazione, ma che questa volta ha causato danni e violenze.

Dalle ore 13 di ieri fino alle prime ore di questa mattina, sono stati effettuati circa 44 interventi per spegnere le vampe accese in vari quartieri della citt√†. Tuttavia, non √® stata una notte serena e pacifica come quella che ci si aspetterebbe in occasione di una tradizione antica e sacra. Infatti, gli interventi dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine sono stati accompagnati da episodi vergognosi come la sassaiola contro di loro.

Il bilancio dei danni è pesante: due auto pompa serbatoio dei pompieri sono state danneggiate dal lancio di sassi e oggetti pesanti che hanno sfondato i parabrezza dei mezzi, e un vigile del fuoco è stato colpito allo zigomo da un sasso ed è stato trasportato in ospedale per accertamenti. Successivamente, è stato dimesso con 7 giorni di prognosi.

Le vampe sono state realizzate utilizzando anche i cassonetti dei rifiuti, causando danni in diverse zone della città. Sono state coinvolte molte zone, dalla periferia allo Zen, a piazza Guadagna e Bonagia, fino al centro storico e agli storici mercati rionali come il Capo e il quartiere Zisa.


© Riproduzione riservata.


Leggi la Prima Pagina


Palermo, la tradizione delle vampe causa danni e violenze ultima modifica: 2023-03-19T10:58:46+01:00 da CanaleSicilia