Home Politica Obiettivo Gioiosa – Approvazione Rendiconto di Gestione 2018, “Le promesse vane del sindaco Span√≤”

Obiettivo Gioiosa – Approvazione Rendiconto di Gestione 2018, “Le promesse vane del sindaco Span√≤”

1,540

Gruppo Obiettivo GioiosaVogliamo sottolineare la motivazione della nostra rinuncia al termine di 20 giorni previsto dall’art. 227 del D.lgs 267/2000 per la valutazione della proposta di deliberazione del Rendiconto di Gestione 2018 e ai termini per la trasmissione degli atti per lo svolgimento della specifica Commissione Consiliare.

Abbiamo dovuto e coscienziosamente voluto rinunciare alle nostre giuste prerogative di Consiglieri Comunali, che hanno il dovere di esaminare gli atti del Rendiconto di Gestione nei tempi concessi dalla legge, per porre rimedio ad una situazione incresciosa venutasi a determinare esclusivamente per palesi ed inescusabili superficialità ed incapacità amministrativa del Sindaco. Pertanto abbiamo permesso la convocazione anticipata di questo Consiglio Comunale non certo per fare un favore a chi ha determinato questa condizione, ma per rispetto e vicinanza al personale precario che da molti anni lavora accanto ai colleghi di ruolo ed aspira ad una giusta stabilizzazione.

Se non avessimo optato per questa soluzione di emergenza, le promesse fatte in quest’aula dal Sindaco nel luglio scorso durante il suo intervento sul punto all’ordine del giorno avanzato dal nostro gruppo consiliare sullo stato dell’iter per la stabilizzazione del personale precario, sarebbero state vane, delle vere e proprie chimere per gli interessati.

Con queste premesse non andiamo certamente alla ricerca di un ringraziamento da parte di nessuno, perché riteniamo che la scelta nostra e dei colleghi consiglieri di maggioranza sia dettata da senso del dovere e da un giusto riconoscimento verso chi per tanti anni ha lavorato con dignità senza la certezza di un’assunzione definitiva.

Detto questo, alla luce delle ormai comprovate superficialit√† ed incompetenza che¬†hanno contraddistinto l‚Äôazione amministrativa del Primo Cittadino fino ad oggi,¬†culminata: 1) con l‚Äôimpossibilit√† di procedere alla stabilizzazione del personale¬†precario se non grazie alla disponibilit√† di tutti i consiglieri comunali (se soltanto un¬†solo consigliere non avesse rinunciato al suo diritto non saremmo stati qui oggi,¬†sarebbe saltato tutto e la responsabilit√† non sarebbe stata certamente del consiglieree 2) con l‚Äôimpossibilit√† di poter accedere al mutuo per il potabilizzatore, dopo aver¬†affermato pubblicamente durante l‚Äôultima seduta pubblica svoltasi a San Giorgio che¬†‚Äúi tempi c‚Äôerano‚ÄĚ, CHIEDIAMO AL SINDACO DI ASSUMERSI LA PIENA¬†RESPONSABILITA‚Äô POLITICA DEI FALLIMENTI DI QUESTI ANNI¬†TRAENDONE LE CONSEGUENTI CONCLUSIONI E DIMETTENDOSI¬†DALL‚ÄôINCARICO senza tentare ulteriormente di scaricare le proprie responsabilit√†¬†sui Consiglieri Comunali o su altre figure.

Invitiamo, quindi, il Sindaco, a non interpretare queste valutazioni come un attacco di tipo personale (non ci è mai interessato e sarebbe una scusa troppo banale al Suo comportamento) ma solo ed esclusivamente riferite alla sua capacità amministrativa: Lei non sa fare il Sindaco!

Richiamando quanto premesso con la nota precedentemente allegata, ribadiamo di avere acconsentito allo svolgimento di questo Consiglio Comunale rinunciando ad un nostro legittimo diritto perchè è nostra ferma volontà permettere la stabilizzazione del personale precario e la realizzazione del potabilizzatore di San Giorgio che in caso contrario non avrebbero potuto avere attuazione.

Preso atto delle rilevazioni del Collegio dei Revisori Contabili, riscontrate dal responsabile del Settore Economico-Finanziario, considerato che trattasi di un Bilancio che scaturisce da un Previsionale che politicamente non abbiamo condiviso poiché lontano dalle reali esigenze della comunità e del territorio, dichiariamo il nostro voto di astensione e ribadiamo la nostra richiesta di dimissioni al Sindaco perchè non è tollerabile che si corra il rischio di non riuscire a realizzare due obiettivi così importanti esclusivamente per incapacità ed indolenza e malgrado le nostre sollecitazioni dei mesi scorsi, scaricandone oneri e responsabilità sul Consiglio Comunale.

Obiettivo Gioiosa

Obiettivo Gioiosa – Approvazione Rendiconto di Gestione 2018, “Le promesse vane del sindaco Span√≤” ultima modifica: 2019-12-19T12:32:16+01:00 da CanaleSicilia