Home Politica Modifica in vista per lo Statuto del Comune di Patti

Modifica in vista per lo Statuto del Comune di Patti

2,060

Pattidi Gabriele Villa – La bozza dell’atto normativo che disciplina l’ordinamento dell’Ente è pronta e potrebbe essere esitata dalla giunta municipale già entro la fine della settimana.

Successivamente il documento dovrà essere pubblicato per trenta giorni per eventuali osservazioni da parte dei cittadini e quindi passare al vaglio del consiglio comunale che, in prima votazione, avrà bisogno dei voti favorevoli dei due terzi dei componenti dell’assise. Se, in prima battuta, non si raggiungerà il quorum previsto, nei trenta giorni successivi, l’assemblea potrà approvarlo con la maggioranza assoluta.

Sono due le principali modifiche che saranno apportate allo Statuto. La prima riguarda la carica del presidente del consiglio con l’introduzione della mozione di sfiducia. Cambierà anche la modalità di elezioni con l’introduzione, dopo la prima votazione, della possibilità di eleggerlo con la maggioranza semplice.

La seconda novità, invece, è la previsione, all’interno dell’atto normativo, delle consulte con la creazione anche di un apposito organismo che si occupi di migranti. Inoltre sarà anche prevista la commissione pari opportunità così come era stata sollecitata dal consigliere Filippo Tripoli nel corso della precedente consiliatura.

“Si sta procedendo all’adeguamento dello Statuto alle normative vigenti – ha spiegato il sindaco Mauro Aquino. L’ultima modifica risale al 1995 e, in questi anni, ci sono state diverse nuove disposizioni per cui riteniamo opportuno adeguarlo”.

Modifica in vista per lo Statuto del Comune di Patti ultima modifica: 2016-09-20T20:50:21+02:00 da CanaleSicilia