Home Attualità Lunedi a Palermo un incontro dedicato alla violenza di genere

Lunedi a Palermo un incontro dedicato alla violenza di genere

296

Violenza sulle donneIl convegno promosso dalla deputata Schillaci (M5S): “Ogni 72 ore una donna viene uccisa, è una vera e propria emergenza sociale. È sempre più importante parlarne, sensibilizzare l’opinione pubblica e avere strumenti di conoscenza e di difesa”. 

La violenza di genere, il femminicidio e il “Codice rosso” saranno al centro dell’incontro di studi promosso dalla deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Roberta Schillaci, che si svolgerà a Palermo, lunedi 25 novembre, alle ore 15, nella Sala “Mattarella” dell’Ars, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999.

L’incontro, che rientra in un programma di eventi tematici organizzati dall’assessorato regionale della Famiglia e delle Politiche sociali, vedrà la presenza di diversi relatori: Stefania Ascari (deputato M5S alla Camera), Valentina Zafarana (deputata regionale M5S Ars e prima firmataria del ddl sulle norme di contrasto alla violenza di genere),Anna Maria Picozzi (procuratore del Tribunale di Palermo), Rosaria Maida (dirigente reati sessuali Squadra Mobile Palermo), Monica Genovese (legale specializzato difesa vittime di violenza e abuso), Maria Luisa Benincasa (psicoterapeuta responsabile del Centro Armonia), Margherita Ferro (consigliere regionale delle pari opportunità Sicilia). A porgere i saluti istituzionali saranno Roberta Schillaci e Antonio Scavone (assessore regionale della famiglia). Interverrà anche Cristina Lo Re, autrice del libro autobiografico “Da qui e oltre”. 

“Sono ben sette milioni – commenta Schillaci – le donne che subiscono qualche forma di abuso, da violenze domestiche a insulti verbali, stalking, fino ad arrivare al caso estremo del femminicidio. Ogni 72 ore una donna viene uccisa e si tratta di una vera emergenza sociale. Il fenomeno ha radici di tipo culturale e occorre trattarlo con un approccio di tipo sistemico e strutturale: da una parte con la prevenzione, capace di contenere il fenomeno, dall’altra il potenziamento di tutti gli strumenti in campo per dare sostegno alle organizzazioni preposte, dislocate su tutto il territorio. I luoghi del sapere devono essere coinvolti, così da formare, informare e sensibilizzare l’opinione pubblica, a partire dalle scuole. Ecco perché abbiamo coinvolto diversi istituti per accostarsi al tema e avere strumenti di conoscenza e di difesa”. 

Lunedi a Palermo un incontro dedicato alla violenza di genere ultima modifica: 2019-11-23T10:11:22+01:00 da CanaleSicilia