Home Cronaca La zecca sul braccio della piccola alunna dell’istituto comprensivo “Evemero” è la punta di un iceberg

La zecca sul braccio della piccola alunna dell’istituto comprensivo “Evemero” è la punta di un iceberg

3,368

Il consigliere DR della VI circoscrizione Giuseppe Sanò: “un mese fa avevo già evidenziato lo stato di degrado delle scuole di Ganzirri e Torre Faro (Istituto comprensivo)… i fatti purtroppo danno ragione a quanti come noi avevano segnalato il problema”

Evemero da Messina

(In appendice la “piccata” risposta del dirigente scolastico alla segnalazione del consigliere Giuseppe Sanò)

“Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Legge 107/15 ma che non avete mai osato chiedere.

Potrebbe essere benissimo il titolo di una pellicola cinematografica, in realtà non ha niente a che spartire con il cinema ma è solo un espediente letterario per discutere di alcuni dei risvolti che la legge più nota come “La buona scuola” ha in ambito locale.

Non mi preme entrare nei dettagli dell’intero atto legislativo, ma sicuramente come consigliere circoscrizionale, mi è sembrato oltremodo interessante leggere sul sito del Governo Italiano che La legge n° 107/2015 su “La Buona Scuola”, entrata in vigore il 16 luglio 2015, prevede misure specifiche che riguardano l’edilizia scolastica e altrettante scadenze che gli Enti locali devono rispettare per beneficiare delle misure contenute nel provvedimento. Aver appreso, che se gli enti locali rispetteranno le scadenze riusciranno ad attingere a preziosi fondi per le nostre martoriate scuole, mi solleva dalla solita frustrazione che colpisce il consigliere circoscrizionale quando, novantanove volte su cento, si sente rispondere non ci sono quattrini.

Come primo gradino nella scala della amministrazione locale spesso vengo informato delle condizioni, tutt’altro che da buona scuola, in cui versano le scuole della sesta circoscrizione ma sono certo, e non temo smentite, che le lamentele si possano estendere anche agli istituti di buona parte della città.

Di recente, è giunto alla mia attenzione un reportage fotografico che illustra situazioni di degrado che fanno riflettere. Qualcuno, sostiene, che ci si possa abituare a tutto, ma quando in gioco vi è la salute dei figli, le mamme di tutto il mondo vengono pervase da moti di ribellione e scattano le proteste, le segnalazioni e le denunce. Le fotografie, inviatemi, ritraggono l’istituto scolastico “Evemero”, ubicato nella via Caratozzolo del villaggio di Ganzirri, come una scuola dismessa e non come uno degli edifici più recenti della VI circoscrizione. L’istituto appare circondato da erbacce, i campetti, ricavati da un ampio spazio esterno, sono inaccessibili per la mancata manutenzione e per la presenza di paletti di ferro pericolanti, il tetto risulta perforato in diversi punti causando l’ingresso di acqua piovana all’interno di alcune aule, quadri elettrici esterni divelti e l’elenco potrebbe continuare ancora per molto.

Pertanto mi rivolgo al Sindaco Sig. Renato Accorinti, all’Assessore con delega all’arredo urbano, verde e giardini Prof. D. Ialacqua, all’Assessore con delega alla Pubblica Istruzione Prof. P. Panarello, all’Assessore con delega agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su immobili comunali adibiti a servizi Ing. S. De Cola, al Dirigente Scolastico Prof. C. D’Agostino, al Dirigente all’Edilizia Scolastica Arch. A.Cutroneo chiedendo di intervenire, ognuno per il proprio ambito di competenza, per rendere salubre, sicuro e confortevole l’ambiente scolastico, effettuando la scerbatura in tutto il perimetro del plesso scolastico, eliminando gli elementi pericolosi dagli spazi dedicati alle attività sportive degli studenti e provvedendo alla riparazione del tetto”.

Il consigliere di circoscrizione VI
Giuseppe Sanò

——————–

Nota di risposta Scuola Evemero

al Sig. Sanò Giuseppe
Consigliere della VI Circoscrizione

p.c. al Presidente della VI Circoscrizione Orazio Laganà

al Sindaco Sig. Renato Accorinti

all’Assessore con delega all’arredo urbano, verde e giardini Prof. D. Ialacqua

all’Assessore con delega alla Pubblica Istruzione

Prof. P. Panarello

all’Assessore con delega agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria
su immobili comunali adibiti a servizi Ing. S. De Cola

al Dirigente all’Edilizia Scolastica Arch. A.Cutroneo
Loro Sedi

 

Si riscontra la sua nota del 17/10/2015, pervenuta in data odierna, per significarLe che quanto constatato e rappresentato, al di là delle dovute e già avvenute segnalazioni di competenza dello scrivente, null’altro rientra nelle proprie prerogative di intervento.

Per quanto sopra la invito, previo accordo e raccordo con il Presidente del VI quartiere, di indirizzare a chi di competenza che certamente al S.V., nella sua veste di consigliere, saprà ben focalizzare e meglio individuare.

Resta da precisare che alcune sue asserzioni non risultano tutte aderenti allo stato reale delle situazioni esplicitate.

Il Dirigente Scolastico
Prof. Cosimo D’Agostino

Le foto si riferiscono allo stato di abbandono della scuola di Ganzirri del 19°  ISTITUTO COMPRENSIVO “EVEMERO DA MESSINA”

La zecca sul braccio della piccola alunna dell’istituto comprensivo “Evemero” è la punta di un iceberg ultima modifica: 2015-11-12T09:33:25+01:00 da CanaleSicilia