Home Attualità La proposta di Ristoworld Italy per la riapertura in sicurezza del settore Wedding e Cerimonie

La proposta di Ristoworld Italy per la riapertura in sicurezza del settore Wedding e Cerimonie

659

Wedding Matrimoni

Questi lunghissimi mesi di stop forzato non possono pi√Ļ proseguire. Ne va della sopravvivenza di¬† decine di migliaia di lavoratori, delle loro famiglie e delle aziende che ruotano attorno al comparto del¬† wedding e delle cerimonie. Un settore che abbraccia fotografi, fioristi, ristoratori, operatori di¬† banqueting e catering, atelier e accessori, wedding planner, musicisti, allestitori, aziende di noleggio¬† vetture, albergatori e agenzie di viaggio, arredatori e scenografi, e tanti altri ancora‚Ķ¬†

Necessaria la riapertura immediata di tutto il comparto del wedding, della ristorazione, delle feste e  degli eventi con la riprese delle attività di tutti i lavoratori del comparto che rappresentano davvero una risorsa in termini di fatturato e occupazione.  

Le richieste prioritarie 

  • Una riapertura delle sale ricevimento sia a pranzo che a cena, ovviamente nel rispetto del¬† distanziamento sociale e delle misure di sanificazione, con un protocollo unico e definitivo, al¬† quale attenderci e far attenere tutti gli operatori. Siamo pronti come Ristoworld Italy a dare il¬† nostro contributo operativo alla stesura del protocollo.
  • Abolizione o Estensione del coprifuoco.
  • Vaccinazione rapida dei lavoratori della Ristorazione e del Turismo.
  • Azioni economiche: ristori adeguati con moratoria tasse comunali.¬†

Contesto tecnico: alcune indicazioni 

Queste alcune indicazioni che ci permettiamo fornire, nella certezza che vanno intese come parte  integrante delle già operanti per legge disposizioni in tema di distanziamento sociale e delle  raccomandazioni igienico-comportamentali finalizzate a contrastare la diffusione di SARS-CoV2 in tutti  i contesti di vita sociale. 

  • Gli Ospiti ammessi al ricevimento esibiscono all‚Äôingresso card vaccinale o altra certificazione di¬† avvenuta vaccinazione completa, o di titolo anticorpale immunizzante (presenza di anticorpi anti S1 etc) oppure comprovano di aver eseguito, con esito negativo, tampone molecolare¬† antigenico entro le 48 ore precedenti il ricevimento
  • Il numero degli ospiti presenti all‚Äôinterno va regolamentato in base ai metri quadrati del locale,¬† la distanza fra tavoli di m. 1,50 e massimo 4 persone estranee al tavolo. Nessuna limitazione al¬† tavolo per i nuclei familiari conviventi (6,8) e per tutte le persone che in base alle disposizioni¬† vigenti non siano soggetti al distanziamento interpersonale. Detto aspetto afferisce alla¬† responsabilit√† individuale. La distanza fra tavoli all‚Äôesterno, invece, √® di m. 1
  • Possibilit√† del buffet monoporzione o servito, con ospiti che osservando il distanziamento e¬† 2 muniti di mascherina vengono serviti dal personale di buffet. Nessun contatto dunque fra gli¬† ospiti e il cibo presente al buffet. Una volta al tavolo, via la mascherina e buon appetito!
  • Tutte le pietanze usciranno con il modello di servizio all‚Äôitaliana (cio√® al piatto) compresi¬† eventuali bis. Pane e grissini al tavolo previsti in monoporzione.
  • Sanificazione costante dei servizi igienici con presenza anche in area buffet e nelle aree comuni¬† di colonnine sanificanti.
  • Le operazioni di sanificazione servizi igienici vanno effettuate sempre dopo ogni utilizzo. ‚ÄĘ Le eventuali attivit√† di animazione vanno reinterpretate in chiave di distanziamento: via libera¬† alla musica da ascolto, balli di lenti per le coppie e i conviventi.
  • Le fotografie vanno realizzate con la presenza della mascherina se non √® possibile garantire la distanza tra gli ospiti. Qualora vi sia il distanziamento sar√† possibile la foto senza mascherina.¬† ‚ÄĘ Le bomboniere si troveranno gi√† al tavolo dove la presenza di segnaposto e sottopiatto¬† garantir√† il corretto posizionamento dell‚Äôospite.
  • Le confettate e caramellate vanno realizzate in buffet monoporzione.
  • Il buffet dei dolci segue le indicazioni generali dei buffet con servizio da parte degli operatori
  • L‚Äôarea beverage (acqua, vini, soft drink e alcolici) va assicurata con mescita da parte degli¬† operatori
  • I bambini presenti in struttura vanno seguiti, in base al numero, da animatori per evitare¬† comportamenti scorretti e pericolosi.¬†

Fondamentale la presenza del Covid Manager in struttura che si occupi, fra l’altro, della redazione dei  piani informativi, comunicazione dei calendari eventi all’Asl di competenza, con almeno 5 giorni di  anticipo, aggiornamento costante del personale, accoglienza e accertamento ospiti, presa in carico e  custodia per almeno 14 giorni dati sensibili, accertamento temperatura corporea ospiti, sovrintenda  all’esibizione del pass sanitario da parte degli ospiti (vaccinazione effettuata o tampone nelle 48 ore  precedenti), verifichi l’attività di sanificazione costante degli spazi pubblici, l’ottemperanza da parte di  tutti gli ospiti ai protocolli sanitari, intervenga ove e quando necessario, per ristabilire la correttezza  dei comportamenti di sicurezza. Il Covid Manager di struttura garantirà l’applicazione di un protocollo  di emergenza in caso di necessità, di concerto con le autorità sanitarie competenti per territorio e  avrà cura, tra l’altro, di rendere disponibili presidi e dispositivi in caso di emergenza, identificando una  zona di isolamento interna o esterno ove si renda necessario per l’eventuale contenimento in attesa  dell’arrivo delle autorità sanitarie.  

Siamo pronti a fornire tutto il supporto dei professionisti presenti in Associazione.

Il Presidente
Marcello Proietto di Silvestro  

La proposta di Ristoworld Italy per la riapertura in sicurezza del settore Wedding e Cerimonie ultima modifica: 2021-05-16T15:34:48+02:00 da CanaleSicilia