Home Sport La maledizione del Tie-break condanna una buona Elettrosud

La maledizione del Tie-break condanna una buona Elettrosud

904

La maledizione del Tie-break condanna una buona ElettrosudAncora un tie-break sfortunato per l’Elettrosud che comunque divide la posta in palio con la Tonazzo Padova, pur perdendo l’incontro dopo due ore esatte di pura battaglia agonistica (25-23, 21-25, 25-23, 16-25 e 13-15 la progressione dei set)

Con Pereyra ancora ai box per problemi di transfert, Tofoli si affida ancora una volta al giovane Buzzelli che risponde alla grande alla chiamata del suo allenatore. Per il resto formazione scontata con Cavanna in cabina di regia, Sesto e Paoli al centro, Mengozzi e Ruiz di banda ed i due liberi Scolaro e Ciabattini utilizzati rispettivamente in fase di ricezione e difesa. Schiavon, per la Tonazzo Padova, risponde con Mattera al palleggio, nella sua diagonale Giannotti, Salgado e Volpato al centro, di banda Rosso e Vedovotto. Libero Balaso.

1° set: Dopo un inizio equilibrato, la Tonazzo rompe gli indugi e con il servizio del capitano Rosso si porta sul 6 a 2 in suo favore costringendo Tofoli al tempo discrezionale. L’Elettrosud si affida a Sesto per limare lo svantaggio ed al muro di Ruiz. Si arriva al primo t.o. tecnico con gli ospiti avanti per 8 a 5. L’Elettrosud ritorna in campo battagliera e raggiunge la parità con un attacco di Paoli 8-8. Ancora un tentativo di allungo da parte degli ospiti con Rosso e Mattera (9-12), poi Ruiz e Paoli riportano sotto l’Elettrosud che al 2° tempo tecnico è in vantaggio per (16-15). Al rientro in campo l’Elettrosud spinge sull’acceleratore. Cavanna in regia innesca le sue bocche da fuoco e chiude anche due punti. L’Elettrosud si porta al +3 (19-16) con Schiavon che è costretto agiocarsi i suoi due time out discrezionali uno dopo l’altro. L’Elettrosud spinge ancora portandosi al + 4 (24-20)-. La Tonazzo Padova non ci sta e rosicchia parte dello svantaggio con Salgado e Vedovotto. Chiude il parziale un diagonale di Buzzelli (25-23).

2° set: Il parziale si apre con l’Elettrosud che, sull’onda del successo del primo parziale, si porta subito sul 3 a 0 con Cavanna e Ruiz. Reagisce la Tonazzo con Mattera e Salgado, ma è la formazione di casa ad avere il pallino del gioco in mano. Poi un filotto di punti degli ospiti Rosso-Mattera ed un’ace di Giannotti consentono alla Tonazzo di arrivare al primo t.o. tecnico avanti di una lunghezza. (7-8). Si gioca punto a punto al rientro in campo delle due squadre. Sul 14 pari gli ospiti allungano portandosi al 2° t.o. tecnico avanti di due lunghezze (14-16). L’Elettrosud recupera il gap 21 pari. Un’invasione ed un errore in attacco rilanciano gli ospiti che poi chiudono il set con il punteggio di 21 -25.

3° set: Parziale che si apre con l’Elettrosud a condurre con un ottimo Buzzelli ben servito da Cavanna. Si arriva al primo t.o. con i padroni di casa nettamente avanti (8-4). I bianco blu mantengono il vantaggio accumulato difendendo bene il tentativo di rimonta degli ospiti. Scolaro, in versione spiderman, recupera anche l’impossibile e il 2° t.o. tecnico arriva quando il punteggio è sul 16-12 per l’Elettrosud. Al ritorno in campo si gioca punto a punto ed i padroni si aggiudicano il set per 25 a 23 portandosi a condurre per 2 a 1 nel conto dei set.

4° set: Parte meglio l’Elettrosud che si porta subito sul 3 a 0. E’ il capitano Rosso, per gli ospiti a suonare la carica. Tre punti consecutivi del n.9 veneto portano il punteggio in parità. Si gioca punto a punto con Mattera che nella metà campo padovana cerca quasi esclusivamente il suo capitano. Al primo t.o. tecnico, ospiti avanti di due lunghezze (6-8). Al rientro in campo la Tonazzo spinge sull’acceleratore realizzando 5 punti consecutivi che la fanno volare al +6 (7-13). Inutile il t.o. discrezionale di Tofoli. La Tonazzo fa suo il parziale malgrado Tofoli cerchi, immettendo forze fresche (Ferraro per Paoli e Capra per Mengozzi) di recuperare il gap. Finisce 25 a 16 per gli ospiti con l’incontro che sarà deciso, ancora una volta per l’Elettrosud, al tie-break.

5° set: Padova si porta subito sullo 0-2 con un attacco di Giannotti ed un muro di Salgado su Paoli.Tofoli rimanda in campo Ferraro per lo schiacciatore Trentino. L’Elettrosud reagisce, dapprima con lo stesso Ferraro e poi con un’ace di Ruiz (2-2) Ancora biancoblu avanti in un crescendo di emozioni. Buzzelli e Mengozzi portano i padroni di casa al +2 (4-2). Rosso, Salgado ed un ‘ace del capitano veneto e si rigioca sulla parità (6-6). Ancora un ottimo Buzzelli ed un muro di Sesto consentono alla formazione brolese di andare al cambio di campo avanti di due lunghezze (8-6). Si riparte con due attacchi vincenti dell’opposto veneto Giannotti (8-8). Cavanna riporta ancora avanti i biancoblu (9-8). Un attacco di Vedovotto e due muri consecutivi di Mattera fanno volare al +2 gli ospiti (9-11) con Tofoli che interrompe sfruttando il suo t.o. discrezionale. Sesto per l’Elettrosud ed ancora un muro di Mattera ed il gap rimane invariato (10-12). Ancora Buzzeli per i bianco-blu e Rosso per Padova (11-13) ed ancora t.o. Tofoli. Buzzelli imbeccato da Cavanna riaccende le speranze in casa brolese. Un attacco di Giannotti ed un altro dello statuario Salgado danno la vittoria sul filo di lana agli ospiti (13-15)

Hanno ben diretto l’incontro i sigg.ri Walter Stancati (1° arbitro) della sezione di Cosenza ed Umberto Ravallese (2° arbitro) della sezione di Ragusa.

Tabellino incontro:

Elettrosud Volley Brolo: Buzzelli 22, Sesto 12, Ruiz 18, Cavanna 5, Ferraro 3, Paoli 7, Capra 1, Mengozzi 9, Blasi, Scolaro (L), Ciabattini (L). All. Tofoli, 2° All. Romeo.

Tonazzo Padova: Vedovotto 21, Volpato 7, Giannotti 24, Rosso 19, Mattera 4, Garghella 1, Salgado 13, Pedron, Leonardi, Moretti, Balaso (L). All. Schiavon, 2° all. Roscini.

La maledizione del Tie-break condanna una buona Elettrosud ultima modifica: 2013-01-13T23:22:30+01:00 da CanaleSicilia