Home Attualità Il movimento “Cambiare Brolo dal Basso” – Il loro motto è: Brolo cambiamola dal basso, the show must go on

Il movimento “Cambiare Brolo dal Basso” – Il loro motto è: Brolo cambiamola dal basso, the show must go on

747

Movimento Brolo - Cambiamola dal bassoBROLO: CAMBIAMOLA DAL BASSO, THE SHOW MUST GO ON
Brolo ha bisogno di gente buona, come tanta ce n’è, di gente semplice e pulita. Abbiamo scelto il Movimento “Cambiare Brolo dal Basso”, un movimento di persone come me, come te, sorrette dalla buona volontà, dalla buona fede, dalla voglia di fare e di mettersi in gioco. Abbiamo deciso di partecipare alle prossime elezioni amministrative in appoggio ad un sindaco in grado di rappresentare onorevolmente Brolo, i suoi cittadini, i lavoratori, gli studenti, la gente semplice…

Brolo (Messina), 17/02/2014 – Milioni di euro ‘spariti’ dalle casse comunali. C’è chi parla di 2.6 milioni di euro, chi di 5 milioni di euro ‘spariti’, mentre sarebbe di 11 milioni di euro l’ammontare dei mutui contratti dall’Amministrazione comunale di Brolo, sui quali aleggia il sospetto. Per tale vicenda sono stati notificati avvisi di garanzia, dai CC di Patti, al sindaco di Brolo e a 4 funzionari comunali.

Mutui contratti dal Comune di Brolo, in parte sintetizzati in un manifesto affisso per tutto il paese, su cui si legge, tra l’altro: – per la realizzazione del palazzetto dello sport; – mutui e opere fantasma; opere finanziate due volte. Che fine hanno fatto i soldi erogati due volte?

Questa è la domanda che continuano a farsi gli inquirenti e i cittadini, senza ancora una risposta ufficiale, certa, definitiva.

Intanto Brolo muore e l’usura è in agguato

Intanto a Brolo semplici cittadini, artigiani, commercianti, operai e imprenditori assistono ad una situazione non facile da sopportare: aziende che chiudono, altre in grave difficoltà, giovani ritirati da scuola e dall’università per mancanza di soldi, disoccupati che non trovano lavoro, madri di famiglia in difficoltà per crescere i figli. E c’è ancora di peggio: l’usura sempre in agguato.

E’ in gioco il destino soggettivo di molte persone: un giorno tanti giovani e meno giovani racconteranno drammaticamente di avere dovuto cambiare il corso della propria vita per mancanza di risorse, di soldi per studiare o per mancanza di lavoro. E’ per questo che abbiamo deciso di uscire dall’anonimato, dall’insipienza e dal ristagno, di assumerci le nostre responsabilità di cittadini e di elettori per affrontare in prima persona la
situazione, nei limiti delle possibilità e delle capacità di ognuno.

Brolo ha bisogno di gente buona, semplice e pulita

Brolo ha bisogno di gente buona, come tanta ce n’è. Brolo ha bisogno di gente semplice e pulita, di giovani, di ragazzi e di adulti che non intendano abdicare alle proprie responsabilità di cittadino. Abbiamo scelto il Movimento “Cambiare Brolo dal Basso”, l’esperienza cui hanno dato vita a Messina Renato Accorinti, attuale sindaco, e i suoi sostenitori. Un Movimento di persone come me, come te, sorrette dalla buona volontà, dalla buona fede, dalla voglia di fare e di mettersi in gioco per questo nostro paese, che lo merita: Brolo, ricca com’è di natura, di paesaggio, di gente laboriosa, di mare e di posizione geografica, al centro di una provincia sufficientemente ma non adeguatamente collegata.

Brolo e il sindaco che vogliamo

Noi abbiamo deciso di partecipare alle prossime elezioni amministrative in appoggio ad un sindaco in grado di rappresentare Brolo, i suoi cittadini, i lavoratori, gli artigiani, gli studenti, i commercianti, gli operai, i giovani, le donne e le loro famiglie. Una persona le cui prime qualità non sono quelle professionali ma piuttosto quelle umane. Un uomo “dal basso” e ricco di valori, fuori dai giochi dei partiti e della politica, dotato di intelligenza e buona volontà. Un figlio di Brolo che abbia dato prova di ingegno ed onestà, benvoluto dalla gente per le sue doti di umanità, equilibrio e gioia di vivere. Un uomo competente, in grado di assumere la guida di una città e della sua amministrazione avendo ricoperto ruoli di alto profilo e di alto livello professionale.

Unisciti a noi liberamente dal basso, parliamone…

Nei prossimi giorni avvieremo incontri a vari livelli per cercare di aggregare a questa nostra iniziativa quante più persone, associazioni, movimenti e gruppi sociali possibile. Lo faremo apertamente e senza modalità da sottoscala. Non abbiamo lotte di partito da sostenere, non abbiamo padrini politici cui rispondere e dai quali ricevere le direttive, perché il candidato sindaco, a sua volta, si faccia garante di interessi di bottega.

Vogliamo mettere in gioco la nostra forza vitale, la nostra buona fede come un valore elevato, come la posta più alta che possediamo. Perciò vi chiediamo di prestare attenzione alla nostra proposta, senza preconcetti né dietrologie. Questi siamo e tali saremo: semplici, normali, fuori dai giochi dei partiti e della politica, con le mani sempre sporche… di polvere e di lavoro.

Quanto prima la nostra proposta sarà corredata di nomi e cognomi. Purtroppo la vecchia, incancrenita politica dei partiti ci fa eredi di tecniche orripilanti, in base alle quali i primi nomi immessi sul “mercato elettorale” sono quelli da ‘bruciare’ per primi. Invitiamo tutti a manifestare la propria disponibilità per dare vita al Movimento popolare, mettendo a disposizione il proprio impegno.

The Show Must Go On
Spazi deserti, per cosa viviamo?
Luoghi abbandonati, noi conosciamo già i fatti.
Andiamo avanti, senza fermarci,
qualcuno sa cosa stiamo cercando…
Un altro eroe, un altro insensato reato
dietro le quinte, nella pantomima (farsa).
Resistere, c’è qualcuno che ce la fa ancora?
Lo spettacolo deve continuare.
Dentro di me ho il cuore a pezzi,
il trucco si sta sciogliendo
ma il mio sorriso resiste ancora.
Presto girerò l’angolo, adesso;
fuori inizia ad albeggiare
ma dentro, nell’oscurità,
soffro per essere libero.
Lo spettacolo deve continuare.
Dentro di me ho il cuore a pezzi,
il trucco si sta sciogliendo
ma il mio sorriso resiste ancora.
Non mi arrenderò mai.
Faremo i conti, avanti con lo spettacolo,
sarò il protagonista, andrò oltre.
Devo trovare la volontà di andare avanti,
avanti con lo spettacolo.
Lo spettacolo deve continuare…

 

The Queen, The Show Must Go On, lo spettacolo deve andare avanti
(liberamente tradotta)

Il movimento “Cambiare Brolo dal Basso” – Il loro motto è: Brolo cambiamola dal basso, the show must go on ultima modifica: 2014-02-17T12:31:43+01:00 da CanaleSicilia