Home Politica Il disboscamento selvaggio nell’Ennese sbarca alla Camera

Il disboscamento selvaggio nell’Ennese sbarca alla Camera

1,803

Claudia Mannino M5SLo scempio del bosco di Gabbara (San Cataldo), dove è in programma una massiccia opera di disboscamento, sbarca alla Camera. Una interrogazione diretta al ministro dell’Ambiente è stata presentata a Montecitorio dai deputati del M5S, prima firmataria Claudia Mannino, per capire se il ministro è al corrente della vicenda e “se, data l’importanza di tale risorsa naturale, tutelata a livello nazionale e comunitario, abbia adottato provvedimenti in base al principio di precauzione e di leale collaborazione con la Regione”.

La deputata siciliana chiede inoltre al ministro se “non intenda predisporre misure urgenti volte a verificare l’eventuale danno ambientale prodotto dai recenti tagli”

“I boschi non si tagliano, lo dice la Costituzione, perché fanno parte del paesaggio”. afferma Claudia Mannino.

Nelle province di Caltanissetta ed Enna, grazie ad un accordo tra Regione e privati (la Sper Spa) è partito un piano che prevede il disboscamento di 10 mila ettari di terreno nei prossimi 10 anni, per alimentare una centrale a biomasse. Lo stop dell’operazione è stato chiesto nei giorni scorsi al governo regionale dai deputati all’Ars del Movimento.

Il disboscamento selvaggio nell’Ennese sbarca alla Camera ultima modifica: 2015-01-21T18:00:41+01:00 da CanaleSicilia