Home Attualità Gioiosa Marea – Davide Lena ed il libro “Sogni di Strega”

Gioiosa Marea – Davide Lena ed il libro “Sogni di Strega”

1,084

Davide Lena Gioiosa Mareadi Lorenzo Scaffidi C. – Tantissime persone hanno affollato i locali del Circolo Roma, domenica sera, per la presentazione del libro di Davide Lena “Sogni di Strega”, opera segnalata nella XXXI edizione del Premio Calvino “per la capacità fantastica e fantasiosa di affrontare col tema dell’apologo temi di grande rilievo”.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Gioiosa Marea Ignazio Spanò, hanno preso la parola l’Avv. Vincenzo Amato, che ha moderato l’incontro, la Dott.ssa Scaffidi e la Prof.ssa Perlungo che hanno dato vita a varie chiavi di lettura dell’opera, densa di significati, nelle cui pagine si intrecciano le vite di mostri, animali e umani, che si dipanano nella campagna del territorio, dai ruderi di Gioiosa Guardia alle spiagge di Gioiosa Marea. Poi la parola è passata a Davide Lena, protagonista della serata, nonchè importante astrofisico di animo gentile e sincero: questi nasce a Milazzo nel 1985 e trascorre gli anni della propria giovinezza a Gioiosa Marea.

Qui cresce in un mondo contadino, dove non mancano libri e narratori di cunti, i racconti locali. La natura che lo circonda attira da sempre la sua attenzione; così, deciso a carpirne i segreti, si imbarca in un viaggio che lo porterà in giro per il mondo. Nel 2004 consegue la maturità scientifica e si iscrive alla facoltà di Scienze dell’Università di Bologna, dove si laurea in Astrofisica e Cosmologia. Nel 2010 si trasferisce a Rochester (NY), negli Stati Uniti, dove consegue un dottorato in Scienze e Tecnologie Astrofisiche. Dal 2016 vive a Utrecht, nei Paesi Bassi; e quando non scrive di galassie, racconta storie della “sua” campagna, degli ultimi, degli emarginati e delle creature che la popolano. Della sua prima fatica letteraria dice l’autore: “Questi 18 racconti – di cui è costituita l’opera- nascono tra il 2010 ed il 2015 anni in cui stavo conseguendo il dottorato. Però, come vorrebbe la mia professione, non scrivo di buchi neri e galassie lontane. I protagonisti sono mostri, animali, umani e lo sfondo è la “mia” campagna, vissuta da giovanissimo”. Tra le pagine di questo libro l’autore crea un mondo fantasy, molto spesso parallelo al nostro, dove le mummie di Piraino sfrecciano nella notte su vespe rubate, dove un licantropo scrive lettere d’amore e un porcello, in combutta col topo, sfida la legge della fattoria. Se mostri e animali sono gli attori principali del libro, è pur vero che l’Autore riflette, allo stesso tempo, sulla natura e le condizioni degli esseri umani.

Gioiosa Marea – Davide Lena ed il libro “Sogni di Strega” ultima modifica: 2019-11-04T11:22:23+01:00 da CanaleSicilia