Home AttualitĂ  Gioiosa Marea – Contributo economico per le donne vittime di violenza

Gioiosa Marea – Contributo economico per le donne vittime di violenza

588

Violenza Donne

Avv. Vincenzo AmatoL’ufficio Servizi Sociali del comune di Gioiosa Marea attraverso un avviso pubblico a firma dell’assessore ai Servizi Sociali Avv. Vincenzo Amato (nella foto) e del dirgente del Settore amministrativo ed affari generali Angela Granata, rende noto che l’Inps, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 dicembre 2020, prevede un contributo economico finalizzato a supportare le donne vittime di violenza, senza figlio con figli minori, assistite dai Centri Servizi Sociali comunali nei percorsi di fuoruscita dalla violenza al fine di contribuire a sostenere l’autonomia.

Tutte le donne vittime di violenza possono chiedere il “reddito di libertà” se residenti nel territorio italiano; devono essere cittadine italiane o comunitarie, oppure, in caso di di cittadini in stato extracomunitario, in possesso di regolare permesso di soggiorno o donne straniere aventi lo status di rifugiate politiche o lo stato di protezione sussidiaria.

Si tratta di un contributo economico, stabilito nella misura massima di 400 euro mensili pro capite, concesso in unica soluzione per massimo 12 mesi, finalizzato a sostenere prioritariamente le spese per assicurare l’autonomia abitativa e la riacquisizione dell’autonomia personale nonchĂ© il percorso scolastico e formativo dei figli.

La misura, inoltre, Ăš compatibile con altri strumenti di sostegno al reddito, come il reddito di cittadinanza o altri servizi economici anche di altra natura.

Le domande, redatte in carta semplice, vanno presentate direttamente al protocollo del comune di Gioiosa Marea i o inviate a mezzo posta elettronica all’indirizzo protocollo@pec.comunegioiosamarea.it o all’indirizzo email protocollo@comunegioiosamarea.it oppure consegnate all’Ufficio Servizi Sociali del comune di Gioiosa Marea.

« Scarica la domanda »

Gioiosa Marea – Contributo economico per le donne vittime di violenza ultima modifica: 2021-11-24T10:30:15+01:00 da CanaleSicilia