Home Attualità Gioiosa Marea – 23-24 Novembre “Accendi l’azzurro” Riaccendiamo la speranza dei ragazzi vittime di bullismo

Gioiosa Marea – 23-24 Novembre “Accendi l’azzurro” Riaccendiamo la speranza dei ragazzi vittime di bullismo

843

Accendi l'azzurro - Gioiosa MareaProprio per togliere il velo a questa situazione di disagio, che colpisce ogni anno decine di migliaia di adolescenti e ragazzi, Telefono Azzurro ha deciso di scegliere “L’emergenza bullismo” come tema forte dell’ormai tradizionale weekend-evento “Accendi l’Azzurro”.
Le giornate saranno infatti l’occasione per lanciare la grande campagna di sensibilizzazione nazionale di Telefono Azzurro sul tema del bullismo, e per raccontare a chi ci verrà a conoscere in piazza tutti gli strumenti e le iniziative che l’associazione mette in campo.
L’ associazione GIOVANE GIOIOSA partecipa anche quest’anno al progetto Azzurro e alla sua concreta attuazione.
Tutti coloro che ci verranno a trovare in piazza riceveranno una password per scaricare gratuitamente la pratica guida interattiva “Bullismo: che fare?”, un kit antibullismo pensato per i ragazzi, i genitori e gli insegnanti.
Ti aspettiamo il prossimo sabato 23 e domenica 24 novembre in piazza Mercato a Gioiosa Marea

Per bullismo si intendono tutte quelle azioni di sistematica prevaricazione e sopruso messe in atto da parte di un bambino/adolescente, definito “bullo” (o da parte di un gruppo), nei confronti di un altro bambino/adolescente percepito come più debole, la vittima. In genere è un qualcosa che capita all’uscita di scuola, o in qualche via poco frequentata del quartiere.

Oppure, peggio, avviene online, sulle bacheche dei social network. Questo agire di nascosto è il volto più drammatico e doloroso del bullismo. Una violenza tra coetanei che rimane racchiusa tra solitudini, quella della vittima, quella del bullo, ma anche la solitudine angosciosa di tanti genitori che di fronte al problema non sanno come intervenire, a chi rivolgersi per un aiuto.

E’ possibile distinguere tra bullismo diretto (che comprende attacchi espliciti nei confronti della vittima e può essere di tipo fisico o verbale) e bullismo indiretto (che danneggia la vittima nelle sue relazioni con le altre persone, attraverso atti come l’esclusione dal gruppo dei pari, l’isolamento, la diffusione di pettegolezzi e calunnie sul suo conto, il danneggiamento dei suoi rapporti di amicizia).

Quando le azioni di bullismo si verificano attraverso Internet (posta elettronica, social network, chat, blog, forum), o attraverso il telefono cellulare si parla di cyberbullismo.

Ti aspettiamo il prossimo sabato 23 e domenica 24 novembre
in piazza Mercato a Gioiosa Marea

Gioiosa Marea – 23-24 Novembre “Accendi l’azzurro” Riaccendiamo la speranza dei ragazzi vittime di bullismo ultima modifica: 2013-11-21T15:59:52+01:00 da CanaleSicilia