Home Attualità Fibra – A Furnari si “viaggia” fino a 100 Megabit/s

Fibra – A Furnari si “viaggia” fino a 100 Megabit/s

2,868

FibraOtticaPer opportuna conoscenza si riporta il comunicato ufficiale che in data 5 ottobre ha diffuso la TIM, relativamente all’attivazione della fibra ottica nel Comune di Furnari.

“Da oggi (5 ottobre NDR) nel comune in provincia di Messina disponibili i servizi a banda ultralarga che consentono di navigare in Internet ad una velocità fino a 100 Megabit/s. La rete in fibra ottica di TIM raggiunge circa 2mila unità immobiliari.

Furnari (ME)  entra nella lista delle città italiane scelte da TIM per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare da casa e dall’ufficio la connessione superveloce fino a 100 Megabit al secondo in download.

Da oggi nella quasi totalità del territorio comunale sono disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini e imprese. Il programma ha già consentito di collegare circa 2mila unità immobiliari.

Il lancio commerciale a Furnari dei servizi in fibra ottica è il risultato degli importanti investimenti di TIM per la realizzazione in città della rete NGAN (Next Generation Access Network). L’azienda conferma infatti  la volontà di sviluppare infrastrutture sempre più moderne e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti per rispondere alle esigenze dei cittadini e delle imprese, per consentire sempre più un modello “digital life” ricco di prestazioni tecnologiche e applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione.

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in HD. TIM offre infatti una TV che unisce il meglio dell’intrattenimento, proponendo la più ampia piattaforma di distribuzione di contenuti premium, grazie agli accordi siglati con Netflix e “Premium on line” di Mediaset, ai quali si affianca anche l’offerta “TIM Sky”. In questo modo TIM intende proporre ai clienti le migliori produzioni televisive e incentivare l’utilizzo delle infrastrutture di connessione a banda larga e ultralarga fisse e mobili, che rappresentano il futuro anche per il mercato dell’intrattenimento.

La connessione ad alta velocità consente inoltre di  praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese, infine,  possono accedere al mondo delle soluzioni professionali di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.”

Mario Foti - Sindaco di FurnariTale servizio è stato possibile a seguito della nota inviata in data 23 maggio 2014 , con nota prot. 5195, ad un dirigente dell’Assessorato regionale dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea, dr. Riccardo Saia, con la quale in sindaco di Furnari, rappresentava che la frazione Tonnarella era sprovvista della linea ADSL. In detta nota il sindaco evidenziava e che, essendo Furnari un Comune turistico in cui ricade la popolosa frazione di Tonnarella ed un vasto territorio che comprende anche “Portorosa” che ospitava con strutture importanti (porto, villaggi turistici, qualificate strutture alberghiere, residence e B&B, villaggi turistici, con una popolazione fluttuante te periodo estivo di oltre 20.000 presenze), era ormai indispensabile questo importante servizio atteso che, fra l’altro, da accertamenti eseguiti in loco, tra la cabina TELECOM esistente nella frazione Tonnarella ed il punto più vicino raggiunto dalla linea in fibra ottica a Vigliatore, vi era la distanza di appena 1.400 metri.

A distanza di pochi mesi, con nota del 24 settembre 2014, assunta al prot. dell’area 1 n. 73975, il dirigente della unità operativa n. 6 del predetto Assessorato all’agricoltura, dr. Riccardo Saia, comunicava al sindaco di Furnari e per conoscenza al Ministero dello Sviluppo Economico , Dipartimento per le Comunicazioni ed ad Infratel S.p.a., che in accoglimento della richiesta avanzata da questa Amministrazione comunale, l’area rurale del Comune richiedente “ poteva essere, quindi, inserita nel Progetto in atto per estendere l’accesso veloce ad internet nelle aree rurali della nostra regione mediante l’implementazione di infrastrutture pubbliche finalizzate ad incrementare la struttura portante in banda larga”, nell’ambito del progetto “Banda larga nelle aree rurali della Sicilia 2007/2013.

I tempi dell’intervento venivano specificati nel giugno 2015.

Ciò avveniva nei tempi anzidetti con la collocazione della fibra nella frazione Tonnarella e con la creazione di una nuova minicentrale che sostituiva la preesistente, mentre nel frattempo, grazie a questo intervento richiesto dall’Amministrazione comunale, Furnari veniva inserito nel progetto BULL della TIM, un progetto con il quale Telecom Italia si era aggiudicata l’appalto per la banda Ultralarga in Sicilia, dando così un forte impulso non solo alla digitalizzazione del paese ma anche allo sviluppo delle regioni. La società ha infatti deciso di accelerare sulla diffusione della banda ultralarga focalizzandosi questa volta nel sud del paese. Il progetto prevede un investimento di oltre 750 milioni di euro, grazie ad un modello virtuoso di partnership tra pubblico e privato.

Con l’investimento complessivo solo per la Sicilia è di 106 milioni di euro, di cui oltre 73 milioni di finanziamento pubblico e circa 33 milioni a carico di Telecom Italia. Con questo importante intervento infrastrutturale, insieme al piano di sviluppo della rete Ngan (Next Generation Access Network) che Telecom Italia sta portando avanti con propri investimenti, consentirà di raggiungere complessivamente circa il 76% della popolazione, facendo così della Sicilia una delle regioni più avanzate con soluzioni tecnologiche di nuova generazione.

Pertanto, grazie al tempestivo intervento di questa Amministrazione Comunale, è stato possibile dapprima accedere al programma di sviluppo rurale Sicilia 2007-2013 senza il quale il successivo progetto BULL Banda Ultralarga non sarebbe stato possibile.

Adesso questo progetto a Furnari è realtà e le utenze domestiche usufruiranno della altra velocità nella connessione, mentre le strutture pubbliche, quali Municipio, scuole, caserma Carabinieri e strutture pubbliche in genera, usufruiranno di un servizio ancore più veloce fino ad oltre 1.000 megabit.
Si allegano: 1) nota prot. 5195 del 23 maggio 2014 avanzata all’Assessorato regionale dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea; 2) nota di riscontro del 24 settembre 2014, assunta al prot. dell’area 1 n. 73975,

Mario Foti
Sindaco di Furnari

Fibra – A Furnari si “viaggia” fino a 100 Megabit/s ultima modifica: 2016-10-09T12:21:26+02:00 da CanaleSicilia