Home Politica Depotenziamento Barone Romeo di Patti, pronta la delegazione per Palermo

Depotenziamento Barone Romeo di Patti, pronta la delegazione per Palermo

1,139

Ospedale Barone Romeo PattiCi opporremo con tutti i mezzi consentiti dalla legge. Pronta la delegazione per Palermo, Aquino e la sua giunta “fermi” anche sul fronte Ospedale.

Se dovessimo tracciare un bilancio di questi ultimi otto anni di amministrazione Aquino, il quadro è agghiacciante Patti passa da città dei servizi a fanalino di coda della provincia, mentre Capo D’Orlando ci supera demograficamente, altre città potenziano servizi un tempo fiore all’occhiello della nostra città, come l’ospedale. Il Sindaco e la giunta spieghino cosa stanno ed hanno fatto per difendere l’ospedale Barone Romeo.

Intanto nell’assordante silenzio di Sindaco ed assessori, il cinico e nefasto progetto di depotenziamento del nostro ospedale è in corso e pare essere inarrestabile.

Tutta quella deputazione regionale che l’aveva dato per salvo, venga in consiglio comunale a riferire quanto non è stato fatto a favore dell’unico presidio ospedaliero degno di questo nome, che per struttura e per professionalità, garantisce il diritto alla salute di oltre 100 mila utenti.

L’opposizione adesso dice basta, a quei deputati nazionali e regionali e ad un Sindaco “distratti” che hanno dato per salvo il nostro ospedale sui social e sulla stampa.

La situazione attuale, alla luce dei nuovi tagli in chirurgia ne è la dimostrazione. Adesso più che mai, bisogna aprire un tavolo di confronto importante alla presenza di quanti fino ad oggi si sono prodigati, è necessario unire le forze, oltre che a porre in essere tutte quelle azioni di protesta consentite dalle leggi, per difendere l’Ospedale Barone Romeo da questo “furto a volto scoperto”, non è più tempo di promesse.

Nei prossimi giorni i consiglieri comunali si recheranno a Palermo, dove chiederanno udienza all’Assessore Razza e al Presidente Musumeci, sostituendosi speriamo con profitto ad una amministrazione fallimentare.L’obbiettivo è quello di ottenere le massime garanzie per invertire questo preciso progetto politico di depotenziamento dei servizi di questo territorio.
Questo è il prezzo che paga un territorio senza rappresentanza politica.

Noi non ci stiamo, e faremo il possibile per evitarlo, staremo sotto il Palazzo della Regione ad oltranza fino a quando non saremo ricevuti.

Tripoli, Cimino, Impalà, Gregorio Nardo

Depotenziamento Barone Romeo di Patti, pronta la delegazione per Palermo ultima modifica: 2018-12-23T20:13:46+01:00 da CanaleSicilia