Home Politica Costa Concordia – ‚ÄúSI‚ÄĚ dell’Aula alla mozione 5 Stelle, il governo presser√† per portare la carcassa a Palermo

Costa Concordia – ‚ÄúSI‚ÄĚ dell’Aula alla mozione 5 Stelle, il governo presser√† per portare la carcassa a Palermo

1,028

Costa ConcordiaApprovato ieri all’unanimit√† a sala d’Ercole l’atto del gruppo parlamentare del Movimento che impegna Crocetta e i suoi assessori a mettere in pratica tutte le iniziative per portare la nave in Sicilia. Il deputato Tancredi: ‚ÄúPresseremo perch√© l’atto non rimanga lettera morta. E’ una guerra che cercheremo di vincere in tutti i modi‚ÄĚ.

Anche la Regione presserà lo Stato per portare la Costa Concordia a Palermo per la demolizione o, quantomeno, per i lavori propedeutici ad essa.

Sala d’Ercole ha dato il via libera alla mozione del Movimento Cinque Stelle ‚Äúper impegnare il governo regionale a mettere in pratica tutte le iniziative possibili per dirottare i lavori a Palermo, una delle poche strutture del Mediterraneo in grado di portarli a compimento‚ÄĚ.

E’ stata vinta una battaglia- afferma soddisfatto il primo firmatario dell’atto, Sergio Tancredi – ma ora dobbiamo vincere la guerra che sar√† giocata a Roma e sotto un fuoco di fila sicuramente pesantissimo. Di punto in bianco la carcassa sembra fare gola a tutti e i cantieri papabili aumentano di giorno in giorno. L’unica scelta possibile, per√≤, √®, e resta,Palermo e lo diciamo non per spirito campanilistico, ma sulla scorta di dati inoppugnabili che sono sotto gli occhi di tutti. La professionalit√† delle maestranze siciliane √® fuori discussione e per attrezzare Piombino c’√® da aspettare troppo‚ÄĚ.

Il Movimento 5 Stelle a partire da domani cercher√† di monetizzare al massimo l’atto licenziato dall’Aula con un ‚Äúpressing‚ÄĚ asfissiante su Crocetta e suoi suoi assessori perch√© facciano prevalere le ragioni della logica nei palazzi romani.

‚ÄúCrocetta ‚Äď dice Tancredi ‚Äď deve portare con forza la tematica a Roma. Si segga al tavolo del consiglio dei ministri, cosa cui ha diritto, e cerchi il consenso per quella che sarebbe, forse, la prima operazione degna di nota e senza controindicazioni del suo governo‚ÄĚ.

Per portare la Costa Concordia a Palermo il Movimento 5 Stelle sta giocando su tre tavoli. Oltre alla mozione all’Ars, sono targate 5 Stelle due interpellanze (primi firmatari rispettivamente la deputata Claudia Mannino e il senatore e Maurizio Santangelo) e un ordine del giorno, sempre a firma Santangelo, che impegna il governo nazionale ‚Äúa valutare attentamente la scelta della struttura pi√Ļ idonea per accogliere il relitto della nave‚ÄĚ.

Questo atto impegna il governo Letta anche ‚Äúad adottare ogni opportuna iniziativa volta ad affrontare e superare definitivamente la situazione di crisi che interessa i cantieri navali di Palermo, garantendo il rilancio delle prospettive occupazionali e produttive‚ÄĚ

‚ÄúLa Concordia ‚Äď conclude Tancredi- potrebbe essere il cavallo di Troia per far entrare nei palazzi romani anche altre problematiche del cantiere di Palermo, che va assolutamente rilanciato‚ÄĚ.

Costa Concordia – ‚ÄúSI‚ÄĚ dell’Aula alla mozione 5 Stelle, il governo presser√† per portare la carcassa a Palermo ultima modifica: 2013-09-19T16:13:43+02:00 da CanaleSicilia