Home Politica «Ci risiamo, la Democrazia Partecipata a Montagnareale non è applicabile»

«Ci risiamo, la Democrazia Partecipata a Montagnareale non è applicabile»

3,280

Democrazia PartecipataNeanche un anno fa avevamo criticato le scelte dell’Amministrazione di Montagnareale sulla maniera di destinare le somme derivanti dal 2% del gettito IRPEF secondo criteri che dovrebbero essere di “democrazia partecipata”, tramite strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune.

Se, l’anno scorso, durante l’incontro pubblico, furono prese decisioni che poi l’Amministrazione decise di ignorare spendendo le somme a suo piacimento, quest’anno, si è superato ogni limite.

Tramite nota del 21 luglio 2016, il Sindaco avvisava la cittadinanza di come intendesse destinare le somme, condotta già di per sé contraria all’art. 6 della L.R. n. 5 del 28.01.2014 che stabilisce che siano i cittadini a proporre idee e non l’Amministrazione.

Ma ciò che ci lascia realmente basiti è che nella Delibera di Giunta n. 83 del 05.10.2016 recante oggetto: oggetto: “art. 6 L.R. n. 5 del 28.01.2014 – destinazione somme per l’anno 2016.” si affermi che presso l’Ente di Montagnareale non sia arrivata nessuna proposta per l’utilizzo dei fondi da parte della cittadinanza.

Il Comitato EXPONIAMO, così come fatto l’anno scorso, ha presentato proposte d’utilizzo delle somme per iniziative che ritiene d’interesse della maggior parte dei cittadini di Montagnareale, e nello specifico: Adozione del bilancio partecipativo, Realizzazione di un sistema di Open Data, Utilizzo di un’applicazione per cellulari e tablet a servizio del cittadino, Carta ricaricabile per i servizi comunali, Predisposizione di bacheche nel territorio comunale, Manutenzione nelle contrade.

Il tutto depositato entro i termini di scadenza, certificata dal protocollo in ingresso del Comune di Montagnareale e deliberatamente ignorato dall’Amministrazione.

Notiamo anche che le somme riportate nell’avviso alla cittadinanza, di € 14.267,00, non sono congruenti alle somme riportate nella Delibera di Giunta di € 10.600,00. In considerazione di tutto questo, ci opponiamo a questa delibera e ci rivolgeremo a tutti gli organi competenti per far sì che la legalità venga ripristinata.

Comitato Cittadino “EXPONIAMO”
Meetup “Valle del Timeto”

«Ci risiamo, la Democrazia Partecipata a Montagnareale non è applicabile» ultima modifica: 2016-10-14T22:04:30+02:00 da CanaleSicilia