Home Politica Capo d’Orlando – Rendiconto della gestione anno 2018

Capo d’Orlando – Rendiconto della gestione anno 2018

640

Capo d'OrlandoDopo la celebrazione del Consiglio Comunale che ha avuto luogo lo scorso 14 dicembre sarebbe troppo facile affermare che siamo stati illuminati profeti e che mai come adesso √® pertinente il detto “tutti i nodi vengono al pettine”. Se √® vero come √® vero che si √® registrato un dato politico inoppugnabile, e cio√® la fallimentare azione amministrativa di una governance che naviga a vista. Infatti, questa √® la fotografia che ci consegna il rendiconto della gestione dell’esercizio 2018. Senza il minimo margine di interpretazione, possiamo affermare di essere difronte ad un’amministrazione, che anno dopo anno, ha agito alla cieca, ignara delle grandi responsabilit√† di cui √® portatrice e dei drammatici riflessi economici e patrimoniali sulle famiglie e sugli imprenditori (artigiani, commercianti, operatori del settore primario, del terziario, ecc), che col passare del tempo sono rimasti schiacciati da una pressione fiscale vessatoria e, via via sempre pi√Ļ insopportabile che ha posto le condizioni, per molti di questi ultimi, di abbandonare il mercato con grave pregiudizio per l’economia domestica e non solo.
Purtroppo, non √® un’esagerazione l’affermare che si √® giunti ai titoli di coda e che il default √® ormai dietro l’angolo; si sta drammaticamente materializzando una fase di fallimento, anche sulla base delle osservazioni formalizzate dall’organo di revisione, nonch√© dei pesanti richiami della Corte dei Conti, immotivatamente disattesi e che sarebbe stata cosa giusta, essendo il consiglio comunale la sede deputata a trattare tale spinoso argomento, che chi di competenza avesse avuto, una volta per tutte, per rispetto degli amministrati e delle Istituzioni, la bont√† di fare chiarezza sulla drammatica situazione finanziaria in cui versa il Comune Paladino, nonch√© sulle eventuali responsabilit√† morali e non solo!

Il dato politico che √® emerso all’esito della discussione in Aula √® che l’azione di controllo dei sottoscritti, nell’esercizio delle proprie funzioni di consiglieri comunali, √® stato che l’incessante azione ispettiva e di controllo ha portato, per stessa ammissione dei componenti dell’Organo di Controllo dell’Ente, ad una approfondita analisi dello stato di salute del bilancio comunale e alle inevitabili e drammatiche conclusioni a cui eravamo pervenuti noi sottoscritti prima e successivamente anche il Collegio dei Revisori nella loro relazione al Rendiconto di gestione 2018.

In estrema sintesi il dato √® stato tratto, vale a dire che sussistono le condizioni affinch√® il Consiglio Comunale deliberi la procedura di riequilibrio finanziario pluriennale di cui all’art. 243 bis del TUEL.”, procedura questa che rappresenta l’anticamera del default per l’Ente Locale.

Una considerazione √® doverosa: Capo d’Orlando ha dimostrato che ha voglia di cambiamento, sete di trasparenza e che “l’era dei rinvii, delle mezze misure, degli espedienti ingannevolmente consolatori, dei ritardi √® da considerarsi chiusa. Ora inizia il periodo delle azioni che producono delle conseguenze”.

Renato Carlo Mangano, Alessio Salvatore Micale, Sandro Gazia

Capo d’Orlando – Rendiconto della gestione anno 2018 ultima modifica: 2019-12-18T14:51:31+01:00 da CanaleSicilia