Home Attualit√† Capo d’Orlando – Movida: in vigore la nuova ordinanza sugli orari

Capo d’Orlando – Movida: in vigore la nuova ordinanza sugli orari

523

Capo d'OrlandoE’ entrata in vigore la nuova ordinanza firmata dal sindaco Franco Ingrill√¨ che disciplina gli orari di apertura per tutti gli esercizi pubblici.

Ristoranti, trattorie, pizzerie, pub, self-service, bar, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie e similari nelle giornate di luned√¨, marted√¨, mercoled√¨, gioved√¨ e domenica possono rimanere aperti al pubblico fino alle ore 02,00 del giorno seguente, mentre il venerd√¨ e sabato la chiusura √® fissata alle ore 03,00. L’attivit√† di intrattenimento e di diffusione musicale nelle aree esterne e dehors di pertinenza sono consentite nelle giornate di luned√¨, marted√¨, mercoled√¨, gioved√¨ e domenica fino alle ore 01,00 e il venerd√¨ e il sabato fino alle 02,00. In ogni caso, le emissioni sonore non possono superare i limiti di 50 DB imposti dalla legge.

La stessa attività di intrattenimento e di diffusione musicale è vietata nella fascia oraria compresa tra le 14 e le 17.

Le inosservanze alle disposizioni dell’ordinanza prevedono sanzioni amministrative da 500 a 5.000 euro.

‚ÄúIl contenuto dell’ordinanza √® stato concordato con gli altri Sindaci del comprensorio tirrenico ‚Äď afferma il Sindaco Franco Ingrill√¨. Ad agosto avremo una maggiore presenza di vacanzieri, ma anche un supporto superiore da parte delle forze dell’ordine. Capo d’Orlando √® un paese che fa dell’attrattivit√† un perno della propria economia turistica: le rimostranze sono legittime, ma non sempre condivisibili. Siamo chiamati a far coesistere le esigenze di tutti, vacanzieri e residenti, anziani e commercianti. Tutti siamo chiamati a fare un passo di comprensione verso l’altro.

Inoltre, l’appello al senso civico per rispettare le regole di comportamento anti-Covid vale sempre, ancor di pi√Ļ nel mese clou dell’estate‚ÄĚ.

Capo d’Orlando – Movida: in vigore la nuova ordinanza sugli orari ultima modifica: 2020-07-30T14:37:39+02:00 da CanaleSicilia