Home Sport Calcio siciliano – Impresa dell’Igea Virtus, pareggio in extremis per il Messina

Calcio siciliano – Impresa dell’Igea Virtus, pareggio in extremis per il Messina

1,476

Calciodi Lorenzo Scaffidi C. – Nella seconda giornata del campionato di serie D girone I, l’Igea Virtus vive la sua domenica d’esordio nel campionato di serie D proprio come l’aveva tante volte sognata. Una domenica importante poiché dopo 16 anni ritorna la serie D a Barcellona che coincide con l’arrivo in terra siciliana della superfavorita del girone, ovvero la Cavese.

Igea Virtus reduce dal buon esordio di Sarno, dove ha strappato un buon punto alla Sarnese, affidandosi al suo bomber Lescano vera e propria sorpresa di quest’inizio di campionato. L’attaccante italo argentino, subito a segno, si candida ad essere la rivelazione del torneo.

La prima casalinga in serie D dell’Igea Virtus, dunque, è un vero e proprio trionfo. 2-0 alla temile e quotata Cavese con una prestazione superlativa dei ragazzi di Raffaele, che superano con agevolezza una delle principali candidate alla vittoria finale. A decidere la gara le reti di Dall’Oglio 12′ e Longo 18′. Una grande prova da parte di tutta la squadra permette ai tifosi dell’Igea di vivere una settimana in assoluta tranquillità. Quattro punti in due partite per una neopromossa non è roba da poco anzi, ma mai abbassare la guardia come afferma mister Raffaele perchè le insidie sono sempre dietro l’angolo ed il campionato è appena cominciato.
In LegaPro girone C, è stata rinviata la partita di Lega Pro tra Catania e Fondi che si sarebbe dovuta giocare domenica pomeriggio allo stadio “Massimino” e che invece è stata rinviata al 28 settembre a causa della visita nel capoluogo etneo del premier Matteo Renzi in occasione della giornata conclusiva della Festa dell’Unità.

Nello stesso girone il Messina era impegnato nel posticipo serale al “Franco Scoglio” contro la Virtus Francavilla. Dopo la brutta sconfitta subita ai danni della Reggina di Karel Zeman, serviva una pronta reazione da parte degli uomini di Sasà Marra. Reazione che purtroppo non si è lontanamente vista. Anzi, solo un’invenzione di Madonia con un gran tiro dai trenta metri, al 90’, ha salvato il Messina da una sconfitta che sembrava ormai certa. I peloritani, passati in svantaggio al 35’ su calcio di rigore di De Angelis, hanno poi avuto in mano il pallino del gioco, senza creare però particolari problemi alla difesa del Francavilla. La seconda sconfitta consecutiva sarebbe stata un duro colpo per una squadra che, dopo la sconfitta nel derby di Reggio, ha continuato a mostrare grossi limiti di personalità. Sono trascorse tre sole giornate, ma serve assolutamente un deciso e repentino intervento da parte della dirigenza in modo da allontanare il rischio di un altro(l’ennesimo) ribaltone tecnico e societario.

Calcio siciliano – Impresa dell’Igea Virtus, pareggio in extremis per il Messina ultima modifica: 2016-09-12T12:15:50+02:00 da CanaleSicilia