Home Politica Brolo e «Gli asini volanti… senza se e senza ma»

Brolo e «Gli asini volanti… senza se e senza ma»

6,272

“State tranquilli e sereni” gli asini volano e continueranno a volare e questo perché lo dico io, “senza se e senza ma”!

Asini Volanti a Brolo

Scegliamo di usare un pizzico di ironia nel titolo del nostro comunicato anche se poco ci sarebbe su cui sorridere e molto, sui cui “piangere”. Tutti possono sentire ma per ascoltare evidentemente ci vuole altro: capacità di immedesimarsi nelle difficoltà degli altri ma soprattutto, volontà. Caratteristiche che un Sindaco, già solo per il ruolo che ricopre, dovrebbe dar prova di avere. Qui a Brolo invece, non solo non si ascolta ma addirittura, si sottovalutano puntualmente i problemi che da più parti vengono sollevati, a questo punto, a malincuore, dobbiamo credere solo perché evidenziati da altri. Basterebbe citare le aule dell’ Alberghiero su cui giorni addietro al solito, si è “strombazzato” di fatto il nulla senza dare date certe, per la consegna delle aule.

Intanto, i ragazzi che lo frequentano sono costretti a fare orari a dir poco, pesanti ( si passa da turni di tre ore giornaliere di scuola ad alcuni giorni in cui, recentemente sempre a turnazioni, gli stessi, stanno a scuola per otto ore consecutive ma anche in questo caso gli alunni che si lamentano con noi, lo faranno solo per il gusto di farlo). Tutto è normale tutto va bene. Le aule, si era detto che sarebbero state consegnate ad ottobre e noi, attendiamo fiduciosi. L’incuria spesso in cui versano le piazze anche questo, malgrado foto che lo testimoniano, è ovviamente plausibile e normale. Continuiamo ad affidare il servizio a due dipendenti di cui uno infortunato, piuttosto che ricorrere ad una ridistribuzione delle competenze all’interno dell’organico e garantire a costi ZERO, un ottimo sevizio. I turisti e soprattutto, i cittadini sono contenti e felici.

Potremmo continuare con altro ma si scriverebbero pagine e pagine… Quello che oggi ci spinge ad entrare nel merito di quanto sopra, è la risposta che il Sindaco da ai consiglieri di minoranza sul trasporto dello Scuolabus. Senza condizionali, il problema non è stato risolto ed i genitori continuano giustamente, a lamentarsi. Se non lo fanno direttamente con il Sindaco, cosa a cui non crediamo perché qualche coraggioso c’è sempre, forse, ci si dovrebbe chiedere dove si sbaglia. Infatti, in un clima sereno e tranquillo non ci sarebbe alcun bisogno di coinvolgere i movimenti, si dialoga con il Sindaco che Ascolta e Risolve le problematiche espostegli o quantomeno, non le nega. Ci sono bambini delle elementari che escono alle 13.15 e arrivano a casa alle 13.45 e non parliamo solo di zone collinari… è normale? Se gli interessati sono pochi, poco conta, i figli sono sempre figli e lei da madre dovrebbe saperlo, vanno tutelati. Se i genitori l’anno scorso non si lamentavano evidentemente, quest’anno qualcosa è cambiato e non va bene.

Il percorso delle strada è sempre lo stesso, si sarebbero lamentati prima se fosse quello il problema. Non ci nascondiamo dietro un dito: i tre pulmini sono necessari! Si possono adottare scelte sbagliate, siamo umani ma non porvi rimedio, negando lo sbaglio, è fatto assai più grave. Noi Ascoltiamo e siamo ben contenti che si parli con noi ma un po’ meno di quello che ci dicono e a tal proposito, senza alcun allarmismo, suggeriremmo di controllare anche la mensa scolastica. Ci dispiace per lo sfogo ma siamo stanchi di quest’assenza di dialogo e del Sindaco che continua ad emulare uno “struzzo”. Non importa chi solleva i problemi, non importa chi offre idee per risolverli, importa che questo paese cresca e che si lavori insieme, per una pace ed un’unità sociale che lei e la sua amministrazione nei fatti e non di certo, nelle mille parole spese al vento avete sempre, NEGATO.

Cambia-Menti e 360° per Brolo

Brolo e «Gli asini volanti… senza se e senza ma» ultima modifica: 2016-10-27T13:22:53+02:00 da CanaleSicilia