Home Politica Beni culturali – Donate due carrozzine al Parco archeologico di Gela per i visitatori con disabilità

Beni culturali – Donate due carrozzine al Parco archeologico di Gela per i visitatori con disabilità

387

Elvira Amata

Due moderne carrozzine ad autospinta, donate dal Centro ortopedico Aliotta di Gela, consentiranno da oggi ai visitatori con disabilità motorie di visitare il Parco archeologico della cittadina del Nisseno.

«La bellezza – dice l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’identità siciliana, Elvira Amata – rappresenta il miglior antidoto contro la sofferenza e uno strumento di integrazione e partecipazione. È importante che il nostro patrimonio artistico e culturale sia accogliente e che tutti possano fruirne. La Regione è impegnata sul fronte dell’ammodernamento e dell’adeguamento progressivo delle proprie strutture ma il ruolo dei privati, a fianco dell’ente pubblico, è molto importante perché contribuisce a rendere più funzionali le strutture e rafforza il sentimento di collaborazione e di rispetto per i beni pubblici che è alla base di un sano rapporto con le comunità territoriali».

«Lavoriamo per alleviare la sofferenza del corpo e contribuiamo affinché venga alleggerita anche quella dell’anima», commenta Alessandro Guarnera, amministratore delegato del Centro ortopedico Aliotta, che è già stato promotore di analoghe iniziative, anche in altri luoghi della Sicilia, al fine di favorire la piena accessibilità dei luoghi della cultura ai soggetti con disabilità.

 

Beni culturali – Donate due carrozzine al Parco archeologico di Gela per i visitatori con disabilità ultima modifica: 2023-01-04T12:11:24+01:00 da CanaleSicilia