Home Politica Assemblea Regionale Siciliana – Sintesi della seduta parlamentare del 26 Giugno 2013

Assemblea Regionale Siciliana – Sintesi della seduta parlamentare del 26 Giugno 2013

971

ARS - Assemblea Regionale Siciliana

L’Assemblea regionale siciliana nelle due sedute pomeridiane di mercoledì 26 giugno 2013, presieduta dal vicepresidente Salvatore Pogliese, ha discusso le interrogazioni e interpellanze della rubrica: “Energia e servizi di pubblica utilità”, a cui ha risposto l’assessore Nicolò Marino, mentre ha rinviato il seguito della discussione della mozione “Iniziative finalizzate alla modifica della convenzione stipulata dalla Regione siciliana con Siciliacque S.p.A. al fine di ridurre la tariffa del servizio idrico integrato ai cittadini degli ambiti territoriali ottimali (ATO)”.

Sulla discussione unificata delle mozioni “Interventi per ottenere il riconoscimento per la Sicilia dello status di zona franca”, e “Iniziative per l’attivazione delle zone franche urbane in Sicilia”, il Presidente ha dato lettura della nota del 24 giugno 2013, con cui l’assessore per le attività produttive, Linda Vancheri, ha comunicato di non poter essere presente dovendosi recare presso il Ministero dello Sviluppo Economico per risolvere gli ultimi nodi procedurali relativi alle Zone Franche Urbane e alla Zona Franca della Legalità.

Il Presidente Pogliese ha dato lettura della nota del 25 giugno 2013, con cui l’onorevole Francesco Cascio, coinvolto nella qualità di persona sottoposta a indagine, in ordine all’inchiesta giudiziaria ‘Grandi Eventi’, nel rispetto dell’attività istruttoria in corso e nella fondata aspettativa di una definizione chiarificatrice della sua totale estraneità ai fatti contestatigli, ritiene opportuno autosospendersi dalla carica di presidente della Commissione “Esame delle attività dell’Unione Europea”, con la conseguenziale rinuncia all’indennità di carica prevista per codesto ruolo.
Solidarietà a Cascio è stata espressa dagli onorevoli Vinciullo e Siragusa.

Il Presidente inoltre ha comunicato che, a seguito della decadenza dalla carica di deputato regionale dell’onorevole Salvatore Caputo, la Commissione per la verifica dei poteri, dopo aver proceduto ai necessari accertamenti, ha deliberato di attribuire il seggio rimasto vacante al candidato Pietro Alongi, primo dei non eletti. Non sorgendo osservazioni in Aula, dopo  il giuramento di rito, il Presidente Pogliese ha dichiarato immesso l’onorevole  Pietro Alongi nelle funzioni di deputato all’Assemblea regionale siciliana.

Sull’ordine dei lavori hanno preso la parola: gli onorevoli Cordaro, Vinciullo, Musumeci, D’Asero, Mangiacavallo, Grasso, Greco, Gianni e Ragusa che hanno chiesto un momento di riflessione all’Ufficio di Presidenza dell’ARS sulla questione della prossima soppressione del centralino, a cui sono addetti 15 lavoratori. Il Presidente Pogliese, dopo aver rivolto ai lavoratori  del call center un plauso per il servizio reso, ha fatto presente che il Consiglio di Presidenza, dopo avere prorogato per oltre sei mesi il servizio prestato dai predetti lavoratori, ha deciso di dare l’avvio ad un nuovo servizio a costo zero a decorrere dal prossimo primo luglio. Ciò nonostante,  riferirà ai componenti dell’Ufficio di Presidenza tutte le riflessioni esternate.

I lavori d’Aula sono stati rinviati a martedì 2 luglio 2013 alle ore 16.00, con il seguente ordine del giorno: 1) Comunicazioni; 2) Seguito della discussione della mozione : “Iniziative finalizzate alla modifica della convenzione stipulata dalla Regione siciliana con Siciliacque S.p.A. al fine di ridurre la tariffa del servizio idrico integrato ai cittadini degli ambiti territoriali ottimali (ATO); 3) Discussione unificata delle mozioni: a)”Interventi per ottenere il riconoscimento per la Sicilia dello status di zona franca; b) Iniziative per l’attivazione delle zone franche urbane in Sicilia.

Assemblea Regionale Siciliana – Sintesi della seduta parlamentare del 26 Giugno 2013 ultima modifica: 2013-06-27T10:55:16+02:00 da CanaleSicilia