Cronaca

Violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale, arrestato 34enne

Polizia di Stato

Agenti delle Volanti hanno recentemente arrestato un cittadino tunisino di 34 anni, accusato di una serie di reati, tra cui violenza, minacce, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali ed interruzione di pubblico servizio. L’arresto è avvenuto in seguito a un incidente alla stazione ferroviaria di Siracusa, che ha causato ritardi nel servizio ferroviario.

La situazione si è verificata quando il personale ferroviario ha segnalato la presenza di un uomo tunisino a bordo del treno Siracusa-Roma, il quale non era in possesso di un biglietto e rifiutava categoricamente di scendere. La sua condotta ha costretto il treno a rimanere fermo, causando un ritardo nella partenza di ben 16 minuti.

CanaleSicilia

Polizia di Stato

Gli agenti della polizia sono intervenuti prontamente per risolvere la situazione, ma si sono trovati di fronte a un individuo visibilmente agitato e aggressivo. L’uomo ha cercato di colpire gli agenti con calci e pugni, costringendo gli ufficiali a utilizzare la forza necessaria per calmarlo e farlo scendere dal treno. Una volta riusciti a riportare la calma, il treno è potuto ripartire.

Dopo l’arresto e le procedure di rito, l’Autorità Giudiziaria ha disposto la liberazione immediata del tunisino. Tuttavia, data la sua entrata illegale in Italia, il Questore ha emesso un ordine di espulsione, obbligando il soggetto a lasciare il territorio nazionale entro sette giorni.

L’incidente alla stazione ferroviaria di Siracusa evidenzia l’importanza del ruolo delle forze dell’ordine nel mantenere la sicurezza e l’ordine pubblico. Le autorità locali stanno continuando a monitorare la situazione e adottando misure appropriate per garantire la tranquillità dei cittadini e dei viaggiatori.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top