Home Attualità Antimafia all’Università – Antoci e il procuratore De Lucia a Bologna

Antimafia all’Università – Antoci e il procuratore De Lucia a Bologna

1,268

Antoci e De Lucia a BolognaSi è tenuto ieri, presso l’Università degli Studi “Alma Mater” di Bologna, l’incontro con gli studenti sul tema “Unione Europea e Antimafia – Prospettive e Cooperazioni tra Stati.

Ospiti dell’Università, in un’aula gremita di alunni e docenti, il Procuratore Distrettuale Antimafia Maurizio De Lucia, Giuseppe Antoci ex Presidente del Parco dei Nebrodi, scampato nel 2016 ad un agguato mafioso e Stefania Pellegrini docente dell’Università Alma Mater di Bologna e Direttrice del corso “mafia e Antimafia” della Facoltà di Giurisprudenza.

Momenti intensi e racconti di un pezzo importante della lotta alla mafia scandite da tante emozioni.

Il Procuratore De Lucia, magistrato di punta nella lotta alla mafia e che ha condotto, negli anni, importanti attività e operazioni contro la criminalità organizzata, ha attirato l’attenzione dei ragazzi spaziando, nel suo intervento, tra passato e presente, evidenziando gli strumenti normativi e le influenze delle mafie nei vari comparti della società nonché il ruolo che una nuova antimafia europea può avere come forte attività di contrasto alle mafie ormai globalizzate. De Lucia ricorda ai ragazzi che “già nel 1989 i mafiosi siciliani, interloquendo con gli altri affiliati in Germania, disponevano ai loro conterranei di comprare tutto quello che si poteva comprare, investendo i loro proventi in attività, immobili e quant’altro” – e continua – “avevano già ben chiara la loro unione europea”.

Antoci, autore insieme a Nuccio Anselmo, del Libro “La mafia dei Pascoli”, edito da Rubbettino con la prefazione di Gian Antonio Stella e dal 31 gennaio in libreria, ha raccontato il suo impegno antimafia, ha messo in evidenza il valore della scelta e quanto ognuno possa fare facendo semplicemente il proprio dovere.

Momenti di forte commozione nei ragazzi che, con le lacrime agli occhi, hanno ascoltato e condiviso l’intensità degli interventi, sentendosi anche loro protagonisti di queste battaglie.

“Adesso per voi è il momento della scelta – dice Antoci ai ragazzi – “adesso dovete dimostrare a voi stessi e agli altri da che parte state”.

La Professoressa Pellegrini, la prima ad attivare il primo corso di “Mafie e Antimafie” in una Scuola di Giurisprudenza e che da quattro anni dirige il Master di II Livello in “Gestione e riutilizzo dei beni e aziende confiscati alle mafie “Pio La Torre”, da sempre impegnata nel mondo della Legalità, ha moderato l’incontro, evidenziando “il valore delle attività formative e quanto queste esperienze possano diventare bagaglio culturale e sociale per gli studenti”.

Un bellissimo incontro nel quale l’Associazione degli Studenti, che è stata motore organizzativo dell’evento e rappresentata da Dario Morgante, insieme a tante altre associazioni antimafia, ha dimostrato che la Legalità nel mondo della scuola è un’attività sulla quale bisogna investire sempre di più per creare nel Paese una coscienza civile sempre più forte e impermeabile a mafie e criminalità. 
Insomma, una bella pagina bolognese di una comunità scolastica in cammino per la quale, come ha detto Antoci chiudendo l’incontro, “vale la pena battersi, vale la pena impegnarsi, vale la pena anche rischiare la vita”.

La giornata si è conclusa nella storica libreria Ambasciatori di Bologna, dove Giuseppe Antoci e Stefania Pellegrini hanno presentato il Libro “La mafia dei Pascoli”, lavoro che sta già riscuotendo tanto successo nelle librerie, i cui diritti d’autore sono stati dagli stessi autori destinati in beneficenza e che, dopo appena 15 giorni dalla sua presentazione a Roma, è già in fase di ristampa.

Antimafia all’Università – Antoci e il procuratore De Lucia a Bologna ultima modifica: 2019-02-21T12:57:53+01:00 da CanaleSicilia