Home Attualità Amato – Agugliaro: “Il dramma nel dramma, la situazione della Sanità siciliana peggiore di quella nazionale”

Amato – Agugliaro: “Il dramma nel dramma, la situazione della Sanità siciliana peggiore di quella nazionale”

520

Amato AgugliaroDi qualche giorno fa il comunicato stampa con cui Confintesa Sanità nella persona del suo Segretario Nazionale, Domenico Amato, metteva nero su bianco le proprie considerazioni in merito alla disastrosa situazione della sanità italiana dovuta anche alla mancanza di medici, infermieri ed OSS, sia nelle strutture pubbliche che in quelle private.

In Sicilia la situazione si aggrava ancor di più, in quanto oltre alla mancanza del personale si aggiunge l’incuria in cui si trovano i nostri ospedali (vedasi il recente caso di scarafaggi e zanzare c/o l’ospedale Cervello di Palermo). Spesso queste situazioni sono dovute alla esternalizzazione di questi servizi con gare al massimo ribasso a discapito della qualità del servizio di pulizia.

Altra situazione è quella del servizio di emergenza urgenza (118 Sicilia) in cui l’Assessore Razza si è inspiegabilmente premurato a premere per la realizzazione della AREU (118 Sicilia), ancora in itinere, seguendo il modello della AREU Lombardia e non solo il modello, infatti ha stipulato una onerosa convenzione con quest’ultima allo scopo di realizzare appunto l’AREU anche qui in Sicilia, ad oggi questa decisione ha portato solamente ad un cambio ed un aumento delle poltrone a disposizione della politica.

E’ stata tralasciata invece la situazione drammatica della SEUS – SCpA in cui le ambulanze vertono in uno stato generale pessimo, con problemi di aria condizionata (Vedasi il recente articolo sulla postazione Codice 31 Erice Vetta), freni e varie. Una società quella della SEUS – SCpA allo sbando in cui sembrerebbe essere stato nominato quale Direttore Generale il Dr. Croce (area lombarda) già presidente del Consiglio di Amministrazione, ma sono solo voci, infatti nulla di ufficiale è ancora stato comunicato dalla SEUS, il che sembra assurdo ed anche grave. Sicuramente verranno fornite delle delucidazioni in merito durante gli incontri sindacali che ahimè non vengono più convocati (si attendono ancora notizie riguardanti le modalità di risoluzione del credito orario che gli autisti soccorritori vantano nei confronti della SEUS).

Per ultimo ma non per importanza, vi sono i tanto sbandierati concorsi per assumere personale sanitario e non negli ospedali siciliani che ad oggi non possono che essere definiti “fumo negli occhi”, dove sono finiti i concorsi per i Medici, gli Infermieri, gli OSS ed il personale Tecnico – Amministrativo?

“La situazione della Sanità siciliana e della sua gestione da parte dell’Assessore Ruggero Razza mi sembra che sia ormai ingestibile, troppe sono le pecche del nostro sistema sanitario alcune di diretta responsabilità dell’Assessore altre no, resta il fatto che per i fatti sopra descritti e per altri di cui non è il caso di parlarne qui ed ora, questo Assessore della Salute ci sembra impotente, in balia degli avvenimenti e di strategie che vanno oltre il suo potere di gestione e di controllo”, così dichiarano Domenico Amato, Segretario Nazionale Confintesa Sanità e Renato Agugliaro, Segretario Provinciale Confintesa UGS Medici Palermo.

Amato – Agugliaro: “Il dramma nel dramma, la situazione della Sanità siciliana peggiore di quella nazionale” ultima modifica: 2019-06-25T11:00:27+02:00 da CanaleSicilia