Home Politica Zona Economica Speciale a Messina – Mancuso: «Mi farò promotore insieme al collega Garofalo»

Zona Economica Speciale a Messina – Mancuso: «Mi farò promotore insieme al collega Garofalo»

648

Bruno Mancuso - Vincenzo GarofaloDisegno di legge per l’istituzione di una ZES (Zona Economica Speciale) nella provincia di Messina.

“Mi farò promotore, in raccordo con il collega on. Garofalo, della presentazione di un disegno di legge al Senato, per l’istituzione di una ZES nell’area ex Asi di Giammoro e zone limitrofe, che vanno assumendo sempre più, un ruolo territoriale strategico e propulsivo da mettere a sistema”. Lo afferma il Senatore Bruno Mancuso (Ap)

Il Commissario straordinario dell’Autorità portuale di Messina De Simone ha rilanciato, recentemente, la proposta dell’istituzione di una Zona Economica Speciale rivolgendosi ad istituzioni e rappresentanti regionali, a partire dal Presidente della Regione Crocetta, già destinatario mesi fa di una bozza di delibera da presentare in giunta regionale, che costituiva il primo provvedimento normativo per l’avvio della istituzione della ZES; proposta a cui non è stato dato alcun riscontro ufficiale.

Nel frattempo l’autorità portuale ha sottoscritto con i sindaci dei comuni di Pace del Mela e di San Filippo del Mela un protocollo di intesa (ampliabile ai comuni limitrofi) per la valorizzazione dell’area ex ASI, in cui si fa proprio riferimento all’importante costituzione di tale strumento di sviluppo del territorio previsto dal Codice Comunitario Doganale.

“Può darsi che stavolta, avvicinandosi la competizione elettorale regionale, la proposta del commissario dell’autorità portuale abbia maggiore fortuna che in passato, e magari possa diventare oggetto di una determinazione della giunta regionale”, commenta il Senatore Bruno Mancuso. “Al di là della procedura di pertinenza della Regione, l’istituzione di una Zona Economica Speciale nell’area di Giammoro potrebbe essere oggetto, così come avvenuto per altre realtà territoriali, di un’iniziativa nazionale, mediante un disegno di legge che potrebbe essere presentato o alla Camera o al Senato, per il riconoscimento della ZES attraverso un provvedimento dello stesso governo nazionale.

Tale riconoscimento potrebbe correlarsi con la proposta di una Zona Economica Speciale nell’Area portuale e retroportuale di Gioia Tauro, fatta propria dal governo regionale della Calabria, così da poter realizzare, su un’area vasta dello stesso sistema portuale logistico, due “free zone” che potrebbero avere processi di integrazione ed interrelazione, fermo restando le loro specificità legate al territorio.

Mi farò promotore, in raccordo con il collega on. Garofalo, della presentazione di un disegno di legge al Senato,per l’istituzione di una ZES nell’area ex Asi di Giammoro e zone limitrofe, che vanno assumendo sempre più, nonostante le condizioni di abbandono a cui sono state lasciate da diversi anni dai vari enti regionali di gestione, un ruolo territoriale strategico e propulsivo da mettere a sistema. Mi auguro – conclude Mancuso – che su tale iniziativa si possa riscontrare un’ampia convergenza di realtà politiche, territoriali e sociali per far decollare uno strumento di sviluppo importante e strategico per la futura città metropolitana, ancora da attivare nella pienezza delle sue funzioni”.

Sen. Bruno Mancuso

Zona Economica Speciale a Messina – Mancuso: «Mi farò promotore insieme al collega Garofalo» Ultima modifica: 2017-02-08T17:16:10+01:00 da CanaleSicilia